NFL - Week 3: trionfano Patriots e Packers, risorge Seattle, sprofondano Saints e Ravens

Brady da record nel successo di New England, bene Green Bay con un Rodgers straordinario. Continua la crisi di Saints e Ravens.

NFL - Week 3: trionfano Patriots e Packers, risorge Seattle, sprofondano Saints e Ravens
WEEK 3: TRIONFANO PATRIOTS E PACKERS, RISORGE SEATTLE, SPROFONDANO SAINTS E RAVENS

Con un passaggio da una iarda per Danny Amendola, Tom Brady (32/42, 358 yds, 2 TD) diventa il quarto QB della Storia a lanciare 400 touchdown in carriera. Il record del marito di Gisele Bundchen è ancora più lieto alla luce della larga vittoria contro i Jaguars al Gillette Stadium per 51-17. I Patriots (3-0) continuano, così, il loro percorso netto nella AFC grazie a 3 TD di LaGarrette Blount, e ad una ricezione a testa per Amendola e Keshawn Martin. Tengono, però, il passo di New England anche Bengals e Broncos.

Cincinnati ribalta la sfida con Baltimore grazie ad un TD di AJ Green su passaggio di 7yds di Andy Dalton (20/32, 383 yds, 3TD, 1 INT) con 2:10 sul cronometro, andando a vincere 28-24 alla sirena. Sprofondano, nonostante i 2 TD di Steve Smith, i Ravens: la partenza 0-3 della premiata ditta Harbaugh&Flacco è la peggiore di sempre per la franchigia.

Peyton Manning e i Broncos nel Sunday Night sconfiggono al Ford Fied i Lions di Matthew Stafford 24-12. Da segnalare il TD di Denver che spacca la contesa nel secondo quarto: Manning sulle 45 di Detroit su un 4th&1 trova Demaryus Thomas in End Zone per il 14-6. Non esaltante la prestazione di Stafford che colleziona tre turnover con 2 intercetti e un fumble.

Sempre in AFC, tornano alla vittoria gli Indianapolis Colts di Andrew Luck con un finale al cardiopalma a Tennessee (35-33), mentre gli Steelers,malgrado l'infortunio di Ben Roethlisberger (MCL injury), colgono un'importante W nella difficile trasferta di St. Louis (12-6). Sconfitte, invece, per Miami contro dei fenomenali Bills (13-41) di Rex Ryan e per i NY Jets contro i Philadelphia Eagles (17-24) alla ricerca del riscatto.

In NFC i Green Bay Packers travolgono i Kansas City Chiefs 38-28 nel Monday Night grazie all'ennesima prestazione da fenomeno assoluto di Aaron Rodgers (24/35, 333 yds, 5 TD) che domina nel primo tempo portando all'halftime i Packers avanti di 17 con 3 passaggi da TD per Cobb, Jones e Montgomery. I Chiefs, tentano la rimonta nel secondo tempo, ma ormai i Green&Gold erano già fuggiti verso la terza W consecutiva.

I Panthers stendono domicilio i derelitti Saints (0-3), privi di Drew Brees per la prima volta dal 2006. Cam Newton si dimostra elite QB grazie ad una prestazione all-around da 3 TD di cui uno su corsa. Carolina non si trovava 3-0 dal 2003, stagione che poi li portò al Super Bowl. Anche i Falcons si portano sul 3-0 battendo un team privo dello starting QB. Jerry Jones riponeva fiducia in Brendon Weeden, ma senza Tony Romo e Dez Bryant riuscere a battere un'Atlanta così ispirata era un'utopia. Infatti, Matt Ryan, con l'ausilio del RB Devonta Freeman (3 TD, 141 yds) rimonta dal 14-7 Dallas sino al finale 39-28. Un intercetto di Weeden a 6:03 nel secondo quarto dà la svolta al match del Cowboys Stadium.

Con il rientro dall'holdout di Kam Canchellor, risorgono i Seahawks. Troppo facile per la Legion of Boom il match del Century Link Field contro i rinnovati e privi del loro QB titolare Chicago Bears. Senza Jay Cutler, a Seattle basta accendersi nel secondo tempo grazie ad un kickoff return in TD da 105 yds di Tyler Lockette per asfaltare la franchigia dell'Illinois.

La giornata no di Kaepernick affossa San Francisco contro gli Arizona Cardinals. 2 intercetti nei primi 4 drive del QB californiano, spianano la strada verso il terzo successo a Carson Palmer (20/32, 311 yds, 2 TD), Larry Fitzgerald (134 yds, 2 TD) e Chris Johnson (110 yds, 2 TD).

La Week 3 è stato il primo spartiacque della regular season. Ha già dato indicazioni su chi può puntare, con ambizione, al Super Bowl numero 50 e su chi può già lavorare sulla stagione 2016. Packers e Patriots sembrano seri candidati a giocarsi il Lombardi Trophy a Febbraio. Falcons, Cardinals e Broncos sono, rispettivamente, gli ostacoli più significativi sul loro cammino. Seattle, dal canto suo, ha dimostrato che le 2 sconfitte erano più che altro incidenti di percorso, al contempo Cincinnati si propone come sorpresa più positiva di questo inizio di stagione.

Altri risultati:

Tampa [email protected] 9-19

[email protected] Giants 21-32 (Thursday Night)

[email protected] 27-20

San [email protected] 14-31

Autore: Nikolas Subrani


Share on Facebook