24 Ore di Le Mans: l'82esima edizione è una doppietta Audi

La più importante gara endurance vede il colosso dai quattro cerchi prendere i primi due posti sul podio. La tradizione continua... quarto successo consecutivo per audi sul circuito della Sarthe.

24 Ore di Le Mans: l'82esima edizione è una doppietta Audi
Marcel Fassler - Andrè Lotterer - Benoit Treluyer : I vincitori di Le Mans 2014

La 24 ore di Le Mans è senza dubbio la gara automobilistica per eccelenza, 24 ore di pura adrenalina, follia, spensieratezza (ma non troppa)... di full Gas.  L' 82esima edizione è stata una delle più emozionanti della storia, con repentini cambi in testa alla gara e colpi di scena a non finire in perfetto stile Le Mans. E' stata anche l' edizione più "green" della storia, si è riusciti persino a completare un giro completo ogni ora di gara ( 13 629m) solo utilizzando energia elettrica. A tagliare il traguardo in prima posizione è stata l' Audi numero 2 dell' equipaggio composto da Lotterer,Treluyer e Fassler. Il secondo posto è stato ottenuto dalla vettura gemella numero 1. Per la casa di Ingolstadt la settimana di Le Mans non era iniziata nel migliore nei modi con un brutto incidente per Loic Duval che nelle libere di mercoledì è andato a sbattere alle curve porsche disintegrando la sua Audi r18 e-tron quattro. Fortunatamente il pilota francese esce illeso ma è stato costretto ad essere sostituito da Marc Genè.  I prolemi per la numero 1 non sono finiti con le libere e sono continuati con le qualifiche. Lucas Di Grassi è andato a sbattere compromettendo la sua posizione in griglia. La Pole è andata in casa Toyota con un super tempone di Kazuki Nakajima che firma un giro spettacolare rifilando quasi un secondo alla Porsche 919 Hybrid tornata nella classe LM P1. 

Gara LM P1:

La partenza è stata molto avvincente, sembrava una gara di 10 giri e non di durata. Tra i Più attivi Marco Bonanomi, il pilota della Audi #3 che riesce ad infilare le Porsche e la Toyota #8. Dopo un' ora dall' inizio ecco che arriva la pioggia. Purtroppo a farne le spese è il nostro Marco che, mentre rallentava per il temporale che si è scatenato sul circuito della Sarthe, si trova contro le barriere. Il primo a farne le spese e a fare un testacoda è la Toyota #8 guidata da Nicolas Lapierre. Mentre la #8 riesce con difficoltà ha raggiugere i box l' Audi non riesce a ripartire causa una rottura delle sospensioni posteriori dovuta ad un tamponamento da parte della Ferrari 458 della categoria Am guidata da Sam Bird.

Peccato per il pilota brianzolo che, dopo essersi mostrato il più veloce in pista, è stato costretto ad abbandonare la gara senza mai dare un cambio ai suo compagni Albuquerque e Jarvis. A comandare fino al calar del sole è la Toyota #7 dell' equipaggio formato da Alexander Wurz, Kazuki Nakajima e Stephane Sarrazin.

La notte è stata sportivamente fatale per la Toyota. Dei problemi elettrici hanno costretto la vettura Giapponese a lasciare il comando alla 919. La Porsche è stata al comando fino a quattro ore dal termine, quando un problema li ha costretti a rientrare ai box per più di un ora. Ecco che cosi si è aperta una strada per l' Audi che prima con un grandissimo Marc Genè prende il comando e poi con un velocissimo Lotterer completa la doppietta. Da segnalare un piccolo problema anche sull' audi numero uno che ha dovuto lasciare la leadership alla gemella. Da sottolineare le grandi prove delle due "rookie" Porsche 919 che però non si sono dimostrate all' altezza in gara.

LM p2

In categoria LMP2, lotta serrata tra le nuovissime Ligier JS del team TDS Racing e Oak Racing, con la Signatech Alpine e la “vecchia” Zytek-Nissan (dall’anno prossimo saranno infatti bandite le barchette e bisognerà correre soltanto con vettura totalmente coperte) del Jota Sport. Al termine di una battaglia intensa e con un distacco risicatissimo sugli avversari, sono stati proprio questi ultimi ad avere la meglio, con uno splendido Oliver Turvey, chiamato all’ultimo istante a sostituire Marc Gené – a sua volta supplente in Audi #1 dell’infortunato Loic Duval – chiamato a concretizzare la rimonta nelle ore finali. Seconda posizione per l’equipaggio #46 del TDS Racing composto da Thiriet/Badey/Gommendy, terzo posto per la Signatech Alpine di Panciatici/Chatin/Webb, mentre lo sfortunato equipaggio #35 Oak Racing capitanato da Alex Brundle si è dovuto accontentare della quinta posizione per via di un problema al motore dopo aver a lungo guidato la gara.

Gte-Pro

La 24ore di Le Mans ha anche un po di italia nei suoi vinciori. E' infatti il trio Bruni/Vilander/Fisichella a spuntarla sulla Corvette #73 di Garcia/Magnussen/Taylor e sulla Porsche #92 di Lietz/Makowiecki/Holzer.

Gte-AM

Nella Classe Amatori ad avere la meglio è stata l' Aston Martin dell' equipaggio #95 di Thiim/Hansson/Poulsen

La classifica Completa:

1 LM P1 – H AUDI R18 E-TRON QUATTRO #2

2 LM P1 – H AUDI R18 E-TRON QUATTRO #1

3 LM P1 – H TOYOTA TS 040 – HYBRID #8

4 LM P1 – L REBELLION TOYOTA R-ONE #12

5 LM P2 ZYTEK Z11SN – NISSAN #38

6 LM P2 LIGIER JS P2 – NISSAN #40

7 LM P2 ALPINE A450 – NISSAN #36

8 LM P2 ORECA 03R – NISSAN #24

9 LM P2 LIGIER JS P2 – NISSAN #35

10 LM P2 MORGAN – JUDD #43

11 LM P2 LIGIER JS P2 #33

12 LM P2 ORECA 03R – JUDD #34

13 LM GTE Pro FERRARI 458 ITALIA #51

14 LM GTE Pro CHEVROLET CORVETTE C7 #73

15 LM GTE Pro PORSCHE 911 RSR #92

16 LM P2 MORGAN – NISSAN #29

17 LM GTE Am ASTON MARTIN VANTAGE V8 #95

18 LM GTE Pro CHEVROLET CORVETTE C7 #74

19 LM GTE Am PORSCHE 911 RSR #88

20 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #61

21 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #90

22 LM GTE Am PORSCHE 911 RSR #77

23 LM P2 ZYTEK Z11SN – NISSAN #42

24 LM GTE Am ASTON MARTIN VANTAGE V8 #98

25 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #66

26 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #70

27 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #58

28 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #57

29 LM GTE Am PORSCHE 911 GT3 RSR #76

30 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #53

31 LM GTE Am PORSCHE 911 GT3 RSR #79

32 LM GTE Am PORSCHE 911 GT3 RSR #67

33 LM GTE Pro ASTON MARTIN VANTAGE V8 #97

34 LM GTE Pro PORSCHE 911 RSR #91

35 LM P2 ORECA 03R – NISSAN #27

36 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #62

37 LM P1 – H PORSCHE 919 – HYBRID #14

38 LM P1 – H PORSCHE 919 – HYBRID #20

39 LM P2 MORGAN – JUDD #50

40 LM P1 – H TOYOTA TS 040 – HYBRID #7

41 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #72

42 LM GTE Am PORSCHE 911 GT3 RSR #75

43 LM GTE Pro FERRARI 458 ITALIA #52

44 LM P2 MORGAN – NISSAN #26

45 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #60

46 LM P2 ORECA 03R – NISSAN #47

47 LM P1 – L REBELLION TOYOTA R-ONE #13

48 LM P2 ORECA 03R – NISSAN #48

49 LM P2 ZYTEK Z11SN – NISSAN #41

50 LM GTE Pro FERRARI 458 ITALIA #71

51 LM P1 – H AUDI R18 E-TRON QUATTRO #3

52 LM GTE Am FERRARI 458 ITALIA #81

53 LM P2 ORECA 03R – NISSAN #37

54 CDNT NISSAN ZEOD RC #0

Motori