Formula E: Oriol Servià al servizio Dragon Racing

Il pilota spagnolo dopo un ottimo avvenire in IndyCar intraprende la nuova avventura in formula E. Con lui il proprietario del team Dragon Racing Jay Penske

Formula E: Oriol Servià al servizio Dragon Racing
Formula E: Oriol Servia al servizio Dragon Racing

Data di nascita:13/07/1974

Luogo di nascita:Pals, Spagna

Interessi : fitness, musica

team: Dragon Racing

Come molti piloti, Servià iniziò la sua carriera nei kart in una pista locale dove stette finché ebbe 19 anni, prima di passare alle monoposto e al campionato di Formula 3. Nel 1998 si spostò in Dayton Indy Lights, negli Stati Uniti. Nel 1999 vinse l'Indy Lights davanti al rivale Casey Mears senza vincere nemmeno una gara, ma con cinque secondi posti.Nel 2000, Servià firmò per la PPI Motorsports in Champ Car, come compagno di squadra di Cristiano da Matta. Servià cambiò team l'anno successivo, passando alla Sigma Autosport, da metà del 2002 alla fine del 2003 alla Patrick Racing  e alla Dale Coyne Racing nel 2004.Dopo aver iniziato il 2005 per Coyne, Servià passò alla Newman-Haas Racing  per sostituire l'infortunato Bruno Junqueira. Il 28 agosto 2005, Servià ottenne la sua prima vittoria nella serie a Montreal. Nel 2006 fu ingaggiato dalla PKV Racing, insieme alla debuttante britannica Katherine Legge, ottenendo un terzo posto. Senza un volante all'inizio del 2007, Servià rimpiazzò l'infortunato Paul Tracy a Forsythe Racing. Nonostante il poco tempo avuto per conoscere la nuova Panoz DP01, Servià arrivò 2° al suo debutto a Long Beach con il nuovo team. Il 3 gennaio 2008 la PKV Racing annunciò che il popolare pilota spagnolo Servià sarebbe tornato in Champ Car nella stagione 2008 con il team. Comunque, a seguito dell'unione della Champ Car con l'IndyCar Series, il team schierò le vetture per Servià e Will Power nell'unificata e nuova IndyCar. Oriol ottenne come miglior risultato un 4° posto. Servià fu ingaggiato dalla Rahal Letterman Racing per correre nella 500 miglia di Indianapolis 2009. Si qualificò al 3º giorno delle qualifiche con una media oraria di 220.984 km/h e concluse 26° nella gara dopo essersi ritirato per problemi meccanici.A causa di problemi di sponsor alla Newman-Haas-Lanigan Racing, Servià rimase fuori dall'IndyCar nel 2010. Ad ogni modo, dopo aver trovato Telemundo e CDW, Servià fu in grado di tornare nel 2011. Fu la sua migliore stagione dal 2005, con tre podi, sei arrivi in top 5 e undici in top 10, concludendo la stagione al 4º posto. La stagione 2012 di IndyCar vide un cambiamento per Servià, che si sposttò nella Dreyer & Reinbold Racing. La stagione iniziò male per lo spagnolo, a causa dell'uso di un motore Lotus che non fu competitivo se comparato con quelli Chevrolet e Honda. Alla 500 miglia di Indianapolis, il team passò al motore Chevrolet e Servià arrivò per la prima volta in stagione nella top 10. Da allora continuò a fare bene, segnando altri arrivi nella top 5 e chiudendo 13º in classifica. Nel 2013  squadra che ha ingaggiato il pilota spagnolo e' stata la Panther racing. Nel 2014 inizia l'avventura in formula E al posto di Mike Conway nel team Dragon Racing.