Jerez, Zarco e Viñales leader nella prima giornata di test

Le due classi minori si sono recate a Jerez per il secondo round di test. In Moto2 Johann Zarco domina la prima giornata, davanti a Lowes e all’esordiente Rins. Per quanto riguarda la Moto3 Isaac Viñales chiude in testa, precedendo Antonelli e Fenati.

Jerez, Zarco e Viñales leader nella prima giornata di test
foto: LaPresse

Vento e pioggia in mattinata, con pista umida che è andata via via asciugandosi: così il principio della prima giornata di test a Jerez de la Frontera, che ha visto protagonisti i piloti di Moto2 e Moto3. Per le due categorie minori si tratta della seconda tornata di test, dopo quella della scorsa settimana a Valencia.

Per quanto riguarda la Moto2, ha dominato Johann Zarco, che si preannuncia come il primo rivale di Tito Rabat. Il pilota francese si è portato in testa durante la fase pomeridiana, fermando il cronometro in 1.42.817. Zarco ha beffato così proprio il campione del mondo in carica, che sembra avere qualche problema ad affrontare l’inizio di questo 2015. Rabat, che nella sessione mattutina si era portato al comando, ha chiuso la prima giornata di test con il sesto tempo, staccato di quasi mezzo secondo dal leader.

Ad ottenere il secondo tempo è stato Alex Lowes, che segue Zarco con soli 112 millesimi, mentre Álex Rins, debuttante nella categoria di mezzo, ha chiuso la prima giornata con il terzo tempo. Per lui quasi tre decimi di ritardo dal leader. Il quarto tempo è di Luis Salom, con 293 millesimi di distacco, che precede Jonas Folger, il primo ad accusare un ritardo più consistente (4 decimi). Attardato Álex Márquez, che non è andato oltre il diciottesimo tempo.

Per quanto riguarda gli italiani: il primo è Lorenzo Baldassarri, 11°, mentre Simone Corsi è 14°. Ultimo degli italiano è Franco Morbidelli, 16°.

CLASSIFICA E TEMPI:

  1. Johann Zarco – Ajo Motorsport 1’42.817
  2. Sam Lowes – Speed Up Racing + 0.112
  3. Álex Rins – Paginas Amarillas HP 40 + 0.271
  4. Luis Salom – Paginas Amarillas HP 40 + 0.293
  5. Jonas Folger – AGR Team + 0.481
  6. Tito Rabat – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS + 0.494
  7. Mika Kallio – Italtrans Racing Team + 0.79
  8. Xavier Simeon – Federal Oil Gresini Moto2 + 0.864
  9. Axel Pons – AGR Team + 0.882
  10. Thomas Luthi – Derendinger Racing Interwetten + 0.915
  11. Lorenzo Baldassarri – Forward Racing Team – KALEX + 0.931
  12. Takaaki Nakagami – IDEMITSU Honda Team Asia + 1.110
  13. Sandro Cortese – Dynavolt Intact GP + 1.131
  14. Simone Corsi – Forward Racing Team + 1.233
  15. Marcel Schrotter – Tech 3 Racing + 1.332
  16. Franco Morbidelli – Italtrans Racing Team + 1.372
  17. Anthony West – QMMF Racing Team + 1.457
  18. Álex Márquez – Estrella Galicia 0,0 Marc VDS + 1.721
  19. Dominique Aegerter – Technomag Racing Interwetten + 1.888
  20. Louis Rossi – Tasca Racing Scuderia Moto2 + 1.999
  21. Hafizh Syahrin – Petronas Raceline Malaysia + 2.132
  22. Julian Simon – QMMF Racing Team + 2.347
  23. Azlan Shah Kamaruzaman – IDEMITSU Honda Team Asia + 2.494
  24. Ricky Cardús – Tech 3 Racing + 2.770
  25. Florian Alt – Octo Iodaracing Team + 2.824
  26. Randy Krummenacher – JiR Moto2 + 2.924
  27. Thitipong Warokorn – A.P. Honda PTT The Pizza SAG + 3.097
  28. Robin Mulhauser – Technomag Racing Interwetten + 3.845
  29. Jesko Raffin – sports millions EMWE SAG + 4.570

Per quanto riguarda la Moto3, il più rapido della prima giornata è stato Isaac Viñales. Il giovane pilota spagnolo ha fermato il cronometro in 1.46.817, beffando così Niccolò Antonelli e Romano Fenati. Proprio i due piloti italiani durante la sessione pomeridiana si sono dati battaglia a suon di giri veloci, per poi concludere con Antonelli davanti a Fenati. I due seguono Viñales e sono staccati di soli 51 e 265 millesimi rispettivamente. Continuano a sorprendere Jorge Martín e Fabio Quartararo, che all’esordio nel mondiale Moto3 hanno ottenuto rispettivamente il quarto e quinto tempo. I primi cinque piloti sono così racchiusi in meno di 4 decimi. Inizia ad accusare un ritardo più consistente Danny Kent, staccato di poco più di mezzo secondo. Buona la prestazione di Enea Bastianini, che ha chiuso la prima giornata di test con il 9° tempo, a poco più di un secondo da Viñales.

Un po’ attardati gli altri italiani: Francesco Bagnaia è 13°, Andrea Migno 18° e Andrea Locatelli è 20°. 23° l’esordiente Stefano Manzi, che precede Alessandro Tonucci, 27°. Chiude il gruppo Matteo Ferrari, 31°.

CLASSIFICA E TEMPI:

  1. Isaac Viñales – Husqvarna Factory LaGlisse 1’46.817
  2. Niccolò Antonelli – Ongetta Rivacold + 0.051
  3. Romano Fenati – Sky Racing Team VR46 + 0.265
  4. Jorge Martín – MAPFRE Mahindra Aspar Team + 0.306
  5. Fabio Quartararo – Team Estrella Galicia 0,0 + 0.378
  6. Danny Kent – Leopard Racing + 0.536
  7. Miguel Oliveira – Red Bull KTM Ajo + 0.849
  8. Jorge Navarro – Team Estrella Galicia 0,0 + 1.200
  9. Enea Bastianini – Junior Team Gresini Moto3 + 1.209
  10. Livio Loi – RW Racing GP + 1.387
  11. Karel Hanika – Red Bull KTM Ajo + 1.468
  12. Juanfran Guevara – MAPFRE Mahindra Aspar Team + 1.477
  13. Francesco Bagnaia – MAPFRE Mahindra Aspar Team + 1.526
  14. Alexis Masbou – Saxoprint RTG + 1.555
  15. John McPhee – Saxoprint RTG + 1.570
  16. Hiroki Ono – Leopard Racing + 1.783
  17. Brad Binder – Red Bull KTM Ajo + 1.788
  18. Andrea Migno – Sky Racing Team VR46 + 1.815
  19. Philipp Öttl – Schedl GP Racing + 1.975
  20. Andrea Locatelli – Junior Team Gresini Moto3 + 2.013
  21. Tatsuki Suzuki – CIP Moto + 2.216
  22. Niklas Ajo – RBA Racing Team + 2.371
  23. Stefano Manzi – San Carlo Team Italia + 2.411
  24. Maria Herrera – Husqvarna Factory LaGlisse + 2.662
  25. Jules Danilo – Ongetta Rivacold + 2.708
  26. Ana Carrasco – RBA Racing Team + 2.744
  27. Alessandro Tonucci – Outox Reset Drink Team + 2.757
  28. Gabriel Rodrigo – RBA Racing Team + 2.805
  29. Remy Gardner – CIP Moto + 3.335
  30. Darryn Binder – Outox Reset Drink Team + 3.756
  31. Matteo Ferrari – San Carlo Team Italia + 4.036

Share on Facebook