Josè Maria Lopez rafforza la sua leadership nel FIA WTCC

Weekend da dimenticare in Portogallo per Yvan Muller. Sembra ormai tagliato fuori dalla corsa al titolo Sebastian Loeb.

Josè Maria Lopez rafforza la sua leadership nel FIA WTCC
Josè Maria Lopez rafforza la sua leadership nel FIA WTCC

L'ottava prova del FIA WTCC che si è disputata oggi in Portogallo, sul circuito cittadino di Vila Real ha confermato ancora una volta di più la dittatura sportiva della Citroen C-Elysèe. Uno dei suoi portacolori cioè il campione del mondo uscente, l'argentino Josè Maria Lopez ha rafforzato ulteriormente la sua leadership stagionale. Sarà molto difficile strappargli la corona iridata. Il suo compagno di squadra, il francese Yvan Muller, ha avuto un weekend da dimenticare, sciupando una grossa occasione per recuperare terreno in classifica. Causa il layout del tracciato in gara 1 non abbiamo visto nessun sorpasso.

Lo stesso Josè Maria Lopez è scattato nel migliore dei modi dalla pole position; nessuno lo ha più visto fino a dopo la bandiera a scacchi. Secondo è giunto l'altro suo compagno di squadra Sebastien Loeb. La terza piazza è andata all'ungherese Norbert Michelisz su Honda privata, che ha preceduto quelle ufficiali di Gabriele Tarquini e dell'idolo locale Thiago Monteiro. Yvan Muller è risalito dalla nona alla settima piazza. Lo stesso Yvan Muller avrebbe potuto beneficiare dell'inversione delle prime 10 posizioni della griglia di partenza, solitamente prevista per gara 2. Purtroppo però al via è scattato meglio il suo compagno di squadra, il cinese Ma, che poi ha concluso per primo al traguardo. Il francese invece ha dovuto accontentarsi della piazza d'onore. Alla partenza sono scattate lentamente le 2 Lada Vesta; Thiago Monteiro ha cercato di approfittarne ma purtroppo ha terminato dopo una manciata di metri la sua corsa, prima urtando Catsburg e poi mettendo fuorigioco Van Lagen. L'incidente di Monteiro ha provocato l'ingresso della Safety Car, che è rimasta a lungo in pista, allungando la gara di 2 giri, da 13 a 15. Interessante è risultato il duello per la terza piazza tra Catsburg e Gabriele Tarquini. L'abruzzese ha costretto all'errore lo stesso Catsburg superandolo. Quasi subito quest'ultimo si è trovato a lottare con Michelisz e Loeb. A quel punto il francese è stato vittima di una toccata che lo ha messo fuori gara. La corsa è stata interrotta anzitempo dalla bandiera rossa, causa un altro incidente, con Catsburg che è andato a sbattere contro il muro, riuscendo comunque a classificarsi sesto. Bravo Michelisz giunto quarto, che è riuscito a resistere agli assalti di Lopez, finito quinto.

Ora il FIA WTCC osserverà una pausa, prima delle ultime 4 gare che si svolgeranno tutte in Asia. La prima sarà il 13 settembre in Giappone sul circuito di Motegi. Josè Maria Lopez è in testa al campionato con 322 punti, seguito da Yvan Muller con 267. Sembra ormai tagliato fuori dai giochi Sebastien Loeb con 230. Lo stesso Muller cercherà una rimonta che appare difficile vista la solidità dell'argentino numero 37. Staremo a vedere cosa accadrà, in ogni caso nessuno sembra in grado di scalfire la superiorità Citroen.


Share on Facebook