Aggiornamento Hayden: condizioni gravissime, impossibile operare

L'ultimo bolettino medico, diffuso dal Bufalini, parla di condizioni gravi e conferma ciò che era stato detto in serata dai medici: impossibile operare a causa del vasto edema

Aggiornamento Hayden: condizioni gravissime, impossibile operare
Aggiornamento Hayden: condizioni gravissime, impossibile operare

Condizioni stabili, ma pur sempre gravissime: è la prima cosa che si legge nel comunicato, diffuso in mattinata, dell'Ospedale Bufalini di Cesena, riguardo alle condizioni di Nicky Hayden. In seguito all'incidente di ieri pomeriggio, Hayden è stato prima trasporto all'ospedale Infermi di Rimini e successivamente al Bufalini di Cesena, dove tutt'ora si trova nel reparto di rianimazione. 

Nel bollettino diffuso alle 8.20 non si parla di nessuno cambiamento nel quadro clinico del pilota, che continua a versare in condizioni gravissime. Nella nota, diffusa dall'ospedale, si legge infatti: "Non ci sono novità sostanziali rispetto a quanto comunicato nella serata di ieri. Nicky Hayden resta ricoverato nel reparto di rianimazione, il quadro clinico resta di estrema gravità".

Fonte: Nicky Hayden
Fonte: Nicky Hayden

Nessun cambiamento dunque, rispetto a ieri sera, quando i medici spiegarono come il 35enne statunitense fosse troppo debole per essere sottoposto ad un intervento chirurgico. A preoccupare, più di ogni altra cosa, è il vasto edema cerebrale, che non ha permesso nemmeno l'introduzione di una sonda intracranica, che sarebbe servita a ridurre la pressione intracranica. All'edema si aggiungono varie fratture, tra cui la più grave è una frattura esposta della gamba, che ha fatto perdere molto sangue al pilota. 

In attesa di nuovi aggiornamenti, direttamente dagli States stanno giungendo i parenti di Nicky, con la madre Rose e il fratello Tommy, già in volta, mentre al padre Earl è stato sconsigliato il lungo volo, a causa dei recenti problemi cardiaci.

Non resta che attendere l'evoluzione della situazione, sperando che il prossimo bollettino, proveniente dall'ospedale cesenate, possa portare notizie più incoraggianti. 

Fonte: Nicky Hayden
Fonte: Nicky Hayden

Share on Facebook