Moto2 Mugello: Vince Rabat su Salom e Folger, Corsi è quarto

Esteve Rabat vince la gara della Moto2, Gran Premio d’Italia del Motomondiale: lo spagnolo del team Marc VDS Racing si impone sul tracciato toscano del Mugello e rafforza la propria leadership nel Campionato del Mondo della Classe intermedia.Ottimo quarto posto per un fantastico Simone Corsi (NGM Forward Racing), partito 22° e autore di una strepitosa rimonta

Moto2 Mugello: Vince Rabat su Salom e Folger, Corsi è quarto
Moto2 Mugello: Vince Rabat su Salom e Folger, Corsi è quarto

Esteve Rabat vince la gara della Moto2, Gran Premio d’Italia del Motomondiale  riuscendo ad avere la meglio sul connazionale Luis Salom e sul tedesco Jonas Folger. Ai piedi del podio ha chiuso il romano Simone Corsi, sul era salito sul podio a Le Mans, migliore degli italiani che, in sella alla NGM Forward Racing, rimonta dal 22° al 4° posto battendo nella volata finale lo svizzero Aegerter, il finlandese Kallio e il francese Johann Zarco. Il portacolori del team Caterham è 7° e porta a casa punti importanti dopo un avvio di Campionato estremamente difficile. Gioisce anche Franco Morbidelli che chiude il primo GP di Casa corso nel Motomondiale al 10° posto, alle spalle di Sam Lowes e Maverick Vinales e davanti a piloti del calibro di Torres, Schrotter e Cortese.Gara da dimenticare per Mattia Pasini, caduto. 

Cronaca di Gara

Pole position per il leader del mondiale Esteve Rabat (Kalex Marc VDS Racing Team), che avrà accanto a se in prima fila la Speed Up di Sam Lowes e il compagno di marca Sandro Cortese.Seconda fila per Jonas Folger (poleman a Le Mans), per Dominique Aegerter (Suter) e Luis Salom (kalex). Aprirà la terza fila con il settimo tempo Jordi Torres (Suter), seguito dal migliore dei piloti italiani, Franco Morbidelli, rider del Team Italtrans e che fa parte della VR46 Academy. Accanto a se avrà lo Thomas Luthi (Suter). Più indietro gli altri italiani. Mattia Pasini(Kalex) è 13°, il suo team-mate Simone Corsi 22°, Lorenzo Baldassarri (Suter) 23° mentre il sammarinese Alex de Angelis è 30°.

Al via scatta benissimo Folger che sembra voler provare l'allungo, ma Luis Salom si lancia subito all'inseguimento e completa l'aggancio dopo poche tornate, con la coppia di testa che accumula un paio di secondi di vantaggio sul 'gruppone'. Alle loro spalle gli inseguitori perdono terreno con l'eccezione del pole man Rabat, tra i pochi ad aver scelto la gomma dura, che comincia la sua progressione per agganciare la testa della corsa, obiettivo centrato a 10 giri dalla fine. Il nuovo terzetto guida con circa 4"5 di vantaggio su un gruppetto di inseguitori formato da Kallio, Aegerter (Technomag carXpert), Lowes (Speed Up), Zarco (AirAsia Caterham) e Simone Corsi, con il compagno di squadra di quest'ultimo, Mattia Pasini, che saluta presto la compagnia a causa di una caduta. Ultimi chilometri di gara, Rabat sembra poter allungare, mentre dietro è battaglia per la quarta posizione tra Corsi, Kallio, Aegerter e Zarco. Inizia l’ultimo giro, Rabat va a vincere centrando il terzo successo della stagione, che gli permette di allungare in classifica mondiale. Sul podio con lui Salom e Folger. Corsi è quarto. mentre Morbidelli chiude decimo. 

Con questo risultato Rabat rafforza la sua leadership in campionato sul compagno di squadra Mika Kallio, oggi sesto al traguardo, salendo a 124 punti contro i 102 del finlandese. Punti iridati anche per Franco Morbidelli (Italtrans Racing Team), 10°.

Moto2