Fp3 Moto2: Marquez suona la carica, 2° Morbidelli

Il Team Marc VDS è in gran spolvero nel terzo turno di libere e piazza i suoi piloti davanti a tutti; 3° Schrotter, 5° Luthi davanti ad un buon Mattia Pasini.

Fp3 Moto2: Marquez suona la carica, 2° Morbidelli
Fp3 Moto2: Marquez suona la carica, 2° Morbidelli

Si è conclusa da poco la terza sessione di prove libere sul circuito di Austin, che vede in cima alla lista dei tempi Alex Marquez, con il miglior crono di 2:10.601. Tre decimi esatti il distacco dell'italiano Franco Morbidelli, suo compagno di box nel Team Marc VDS-Estrella Galicia. Terzo è poi Marcel Schrotter, considerato alla vigilia della trasferta in Texas un pilota che non potesse ambire a posizioni di vertice, ma che sta dimostrando un buon feeling col tracciato e che potrà dire la sua anche nelle qualifiche.

Quarto tempo per Miguel Oliveira in sella alla sua KTM, moto che dimostra di essere in grado di stare con i primi e lottare alla pari coi big pur essendo entrata solo da quest'anno in Moto2. Thomas Luthi delude ed è solo quinto nelle FP3, a sei decimi da Marquez, ma forse ha preferito effettuare un lavoro mirato più all'ottimizzazione del passo gara che al giro veloce, ed è braccato da Mattia Pasini, appena 66 millesimi più lento dello svizzero. Si riscopre competitivo sui saliscendi di Austin Hafizh Syahrin, autore del settimo tempo e pilota che storicamente alterna alti e bassi nei weekend di gara. L'ottavo crono appartiene a Fabio Quartararo, niente male per un rookie della categoria, seguito da Ricard Cardus, nono, mentre Takaaki Nakagami chiude la top ten, lontano 853 millesimi dalla vetta.

Dando uno sguardo più indietro, è di poco fuori dai primi dieci Francesco Bagnaia, 12°, un risultato provvisorio abbastanza buono e per altro migliorabile, in quanto al box dello Sky Racing Team nel terzo turno di libere hanno lavorato molto facendo comparative con varie durezze delle forcelle anteriori, e in vista delle qualifiche dovranno mettere insieme il miglior setting possibile. Lorenzo Baldassarri è 16°, appena davanti a Simone Corsi, e da entrambi ci aspetta uno step in avanti come prestazioni; l'appuntamento è per le 21, quando scatteranno le qualifiche della classe di mezzo.


Share on Facebook