Jerez, Moto2: Marquez stacca tutti

Il pilota Marc VDS dimostra di essere una spanna sopra a tutti rifilando oltre un secondo a Cardus, bravo ad ottenere la piazza d'onore. In difficoltà Franco Morbidelli che riscontra problemi all'anteriore.

Jerez, Moto2: Marquez stacca tutti
Jerez, Moto2:

Come la MotoGP, anche la Moto2 ha dovuto affrontare il primo turno di prove libere sotto la pioggia battente di Jerez de la Frontera. Scoccata l'ora della classe di mezzo è Alex Marquez, fratello del più titolato Marc, a timbrare sin da subito il miglior tempo sul bagnato asfalto andaluso. Il pilota spagnolo riesce a fare davvero la differenza rispetto agli altri piloti, sintomo che il suo feeling con la moto targata Marc VDS è in ascesa. 

Marquez domina la sessione dal primo giro cronometrato mettendo oltre un secondo tra lui e gli altri piloti chiudendo il primo turno di libere con un tempo di 1:58.299. Per gran parte del turno è stato Franco Morbidelli il primo inseguitore del compagno di team, ma l'italiano accusa problemi all'anteriore scivolando inesorabilmente fuori dalla top ten, in dodicesima posizione. Sorprendono invece Cardus, in sella alla KTM che mostra ad ogni Gran Premio dei miglioramenti, e Nagashima che si piazzano rispettivamente secondo e terzo. Il contesto favorisce ovviamente le seconde linee e in quarta posizione si inserisce il malese Syahrin che paga poco più di un 1.4 secondi a Marquez. Bene Isaac Vinales, quinto, e Yonny Hernandez, che col bagnato andava a nozze anche in MotoGP. 

Avvicinandosi al termine delle prove libere la pista va via via asciugandosi facendo abbassare i tempi, ma sono in pochi a sfruttare a pieno le nuove condizioni del tracciato. Luthi non è tra loro e si accontenta della tredicesima posizione alle spalle del rivale per il Mondiale, Morbidelli. Male anche gli altri italiani che si mettono in fila dal 18° posto di Simone Corsi fino al 23° di Stefano Manzi. In mezzo Pasini, Locateli, Marini e Baldassarri, autore di una caduta nell'ultimo giro in cui si è procurato anche una leggera abrasione alla mano sinistra. 

L'appuntamento è per oggi pomeriggio con la pista che potrebbe asciugarsi del tutto nel caso in cui non piombino nuovi rovesci sul circuito andaluso. 


Share on Facebook