Moto2, Gran Premio di Germania - Oliveira e Luthi si contendono le libere

Nella prima sessione miglior tempo del portoghese Oliveira, che poi sprofonda e cede la prima piazza a Luthi. Morbidelli sempre in Top3.

Moto2, Gran Premio di Germania - Oliveira e Luthi si contendono le libere
Moto2, Gran Premio di Germania - Oliveira e Luthi si contendono le libere

Inizia il week-end del Gp di Germania anche per la Moto2. Un venerdì segnato da un tempo stabile, che ha permesso ai piloti di esprimersi al meglio e che ha visto brillare Miguel Oliveira e Thomas Luthi, con gli italiani sempre a ridosso dei primi.

PL1- La prima sessione di prove della Moto2 si apre con il portoghese Miguel Oliveira in testa. Il portacolori del team Red Bull KTM Ajo sigla il miglior tempo della sessione di apertura, in 1'24"976. 

Il centauro KTM stacca tutti, a partire dal leader iridato Franco Morbidelli. L'italiano del team Estrella Galicia Marc Vds 00 prova a sottrarre il miglior tempo negli ultimi minuti di sessione, ma si ferma a 239/1000, con il tempo di 1'25"215. Fa peggio di soli 3 millesimi il giapponese Takaaki Nakagami, che chiude con il terzo tempo in 1'25"218.

Ottimo inizio per Simone Corsi, che resiste con i primi e chiude la sua mattinata con il quarto miglior tempo a 3 decimi dalla vetta. Segue, con il 5° crono, lo svizzero Dominque Aegerter, che si piazza a 378 millesimi da Oliveira, con soli 7/1000 di ritardo da Corsi. Completa un'ipotetica seconda fila Marcel Shrotterer, 1'25.367, 6° riferimento, davanti ad Alex Marquez, 7° in 1'25.418, a quasi mezzo secondo dal leader. 

8° tempo per un sorprendente Syahrin, che paga, però, 713 millesimi rispetto al best lap di Oliveira. 9° Francesco Bagnaia, che mette a segno un parziale di 1'25.689, grazie al quale anticipa Jorge Navarro, che rifinisce la Top10 in 1'25.713. 

Incidente spettacolare ma senza gravi conseguenze per Mattia Pasini, che, disarcionato dalla sua moto, cade violentemente in pista rotolando poi nella ghiaia. Il portacolori del team Italtrans Racing non riporta nessuna lesione ma conclude la FP1 distante dalle migliori posizioni. Infine, da segnalare la presenza di Federico Fuligni, sostituto di Lorenzo Baldassarri. Il pilota del team ticinese termina con l'ultimo tempo, per lui già un buon carico d'esperienza. 


PL2- Thomas Luthi risponde a Miguel Oliveira e si prende il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Germania. Lo svizzero della CarXpert, dopo aver chiuso la prima porzione di prove con l'11° tempo, si migliora e firma il best lap in 1'24"848. 

Lo svizzero antipica di pochi millesimi l'alfiere di casa, Marcel Shrotter, che paga solo 46/1000 allo svizzero. 3° tempo, invece, per Franco Morbidelli, che stampa un crono di 229/1000 superiore a quello del rivale Luthi. 

Migliora anche Pecco Bagnaia, con la Kalex dello Sky Racing Team VR46, che risale al 4° posto con il tempo di 1'25.080. Alle sue spalle si piazza il giapponese Takaaki Nakagami, che cede 4 decimi, seguito dall'italo-tedesco Sandro Cortese, che ferma il cronometro in 1'25"279.

Scivola al 7° posto il leader della prima sessione Miguel Oliveira. Per il portoghese tempo di 1'25"306, davanti allo spagnolo del team Estrella Galicia Marc VDS 00 Alex Marquez, in difficoltà in questo inizio di Gp. Lo spagnolo, fratello dell'iridato MotoGp, chiude a 592 millesimi, davanti a Dominique Aegerter, che piazza il crono di 1'25.542, a 694 millesimi. 

Chiude la Top10 Syahrin, a 735/1000. Pasini si riprende dopo l'incidente delle PL1 e finisce 14°, preceduto da Locatelli. 16° Simone Corsi, 23° Luca Marini, 26° Manzi, mentre Fuligni completa lo schieramento con il 32° tempo.