Moto2, lo Snipers Team sale di categoria con Fenati

Il secondo in classifica del campionato del mondo di Moto3 è pronto al salto di categoria. Dal prossimo anno correrà in Moto2.

Moto2, lo Snipers Team sale di categoria con Fenati
Moto2, lo Snipers Team sale di categoria con Fenati

La notizia è di quelle importanti: Romano Fenati a partire dal prossimo anno correrà in Moto2. La promozione del pilota ascolano avviene con lo Snipers Team, la squadra che lo ha accolto nel paddock dopo la cacciata da parte del Sky VR46 Team dello scorso anno. A supportare l'operazione del team italiano ci sarà l'azienda pesarese Marinelli Cucine, già sponsor dell'avventura in Moto3. Stesso sponsor, stessa colorazione con il blu, il rosso ed il bianco che si alterneranno sulla nuova carena. E' invece ancora da scegliere chi fornirà il telaio, anche se la Kalex sembra essere avvantaggiata, soprattutto grazie all'esperienza maturata in questi anni e alla competitività della propria creazione. 

Fenati è ovviamente entusiasta, come non esserlo dopo aver visto sfumare quest'occasione già lo scorso anno, quando l'allontanamento dallo Sky VR46 gli ha precluso il salto di categoria già stabilito. Il pilota ascolano ha mostrato di essere costantemente uno dei più veloci e costanti nella categoria cadetta nel corso degli anni e il salto nella classe di mezzo è uno step quasi obbligato nella sua crescita. Molto probabilmente ci arriverà senza essersi mai tolto la soddisfazione di vincere il titolo iridato, ma la sua costanza nei risultati (8 vittorie e 20 podi) merita una promozione. In Moto2, Fenati, potrà mostrare ancora una volta il suo talento senza dover combattere con dieci o più piloti nella parte finale della gara, una caratteristica della Moto3 che molte volte lo ha sfavorito. 

Fenati aveva respinto nelle scorse settimane le avances del Team Forward, forse perché l'idea del salto con lo Snipers Team non era così campata in aria, e intanto inizia il toto nome per capire chi lo sostituirà in Moto3. Il primo indiziato sembrava essere Nicolò Bulega, ma il romagnolo resterà con lo Sky VR46, mentre Enea Bastianini, un altro papabile, approderà al posto di Mir in Leopard, il leader del Mondiale infatti salirà di categoria. L'idea è Dennis Foggia, attuale partecipante del Cev con lo Sky VR46 Junior Team.


Share on Facebook