Moto2, bella Italia in FP2: Pasini-Bagnaia, tandem azzurro

Mattia davanti a "Pecco" nella seconda sessione odierna, poi Vierge, Oliveira e Cortese. Morbidelli è 6°, Luthi 10°.

Moto2, bella Italia in FP2: Pasini-Bagnaia, tandem azzurro
Moto2, bella Italia in FP2: Pasini-Bagnaia, tandem azzurro

È grande Italia nella seconda sessione di prove libere nel Gran Premio di Repubblica Ceca. Uno-due in classe Moto3 con Mattia Pasini e Francesco Bagnaia che si mettono davanti a tutti e regalano anche ottime sensazioni in vista della qualifica in programma domani. Ottimo il passo dettato dal pilota romagnolo della Kalex, il quale ha concluso il proprio miglior giro in 2'02''975, essendo anche l'unico ad aver completato il proprio tempo sotto il muro dei 2'03''. Molto bravo Mattia, ma bravissimo anche l'esponente dello Sky Racing Team, il quale ha fatto veramente buonissime cose e cercherà di giocarsi quantomeno la prima fila domani pomeriggio. "Pecco", dunque, torna ad altissimi livelli e i sostenitori italiani si aspettano grande spettacolo dalle prove del sabato. A completare la prima fila virtuale ci pensa una bella sorpresa come Xavi Vierge: il giovane pilota del Team Tech 3 si avvicina tantissimo al tempo di Bagnaia e chiude comunque al terzo posto, mostrando di essere a proprio agio con tutte le pieghe che prende il circuito di Brno, in corso di asciugatura dopo la pioggia che si è abbattuta sulla Repubblica Ceca nel corso della mattina.

Altro turno abbastanza soft per Franco Morbidelli, il quale comunque migliora e nemmeno di poco la propria posizione e il proprio tempo. Il leader della classifica iridata ha concluso al sesto posto la seconda sessione di prove libere, dopo il decimo con cui aveva portato al termine quella della mattina, portandosi a poco meno di mezzo secondo dal tempo fatto segnare dal connazionale Pasini. Davanti all'uomo che comanda la graduatoria per la caccia al titolo mondiale ci sono anche Miguel Oliveira e Sandro Cortese. Ancora molto bravo sul giro secco il portoghese in sella alla KTM, il quale paga quattro decimi rispetto al miglior tempo di giornata, ma dà chiari segnali del fatto che anche lui potrà partecipare alla lotta per accaparrarsi una delle primissime posizioni in griglia di partenza. Discorso simile anche per il tedesco che guida la Suter del Team Dynavolt Intact, e che con un crono praticamente uguale a quello del collega lusitano (solo 9 millesimi a separarli) si candida ad un ruolo da protagonista per le qualifiche di domani.

Molto bravo anche Luca Marini, il quale dimostra di prendere sempre maggiore dimestichezza con la categoria, oltre che con i singoli circuiti. Il giovanissimo pilota italiano si ferma in FP2 al settimo posto, non lontano dai primissimi in termini di giro secco ma anche con un buon feeling con la pista di Brno. Netto passo indietro rispetto alla mattina per Simone Corsi, che dopo la piazza d'onore alle spalle di Oliveira in FP1 conclude la seconda sessione al dodicesimo posto, dietro anche a un Thom Luthi che chiude la Top Ten, finendo dietro anche a Jorge Navarro e a Dominique Aegerter. Andando un po' più indietro con la classifica, notiamo un Alex Marquez che non sembra aver espresso tutto il proprio potenziale, come dimostra il tredicesimo tempo staccato oggi pomeriggio. Per quanto riguarda il resto della pattuglia italiana presente a Brno in Moto2: ventesima piazza per Andrea Locatelli, molto male Lorenzo Baldassarri che è solamente ventiduesimo, mentre 28° è Stefano Manzi, il quale cerca una crescita qui in Repubblica Ceca.


Share on Facebook