Moto2, Forward Racing punta su Granado per il 2018

Il team italiano guarda oltreoceano e decide di puntare sul brasiliano come seconda pilota al fianco di Stefano Manzi.

Moto2, Forward Racing punta su Granado per il 2018
Moto2, Forward Racing punta su Granado per il 2018

Il team Forward Racing ha finalmente svelato il pilota che affiancherà Stefano Manzi e come da volontà di Giovanni Cuzari, patron della squadra, è giovane e non europeo. Il nome scelto dalla scuderia di Agno è quello di Eric Granado, 21enne brasiliano che quest'anno ha corso nel Cev Repsol Moto2. 

Granado nel Cev di Moto2 sta mostrando tutto il suo talento lottando per la vittoria finale ed avendo ottenuto anche un'ottimo numero di successi parziali, cinque, ma il suo approdo in Forward non sarà il suo esordio nel Mondiale. Il ventunenne brasiliano, infatti, ha esordito nella classe di mezzo del motomondiale cinque anni fa, nel 2012, al GP di Silverstone, cogliendo come miglior risultato un 21esimo posto al Mugello. Granado ha poi continuato l'avventura nel Mondiale scendendo di categoria, in Moto3, alla guida di KTM ed in due anni ha colto solo una top ten, sempre al Mugello. Ora, però, il brasiliano sembra essere definitivamente pronto per lottare nelle categorie iridate: "Sono molto felice e davvero riconoscente al Forward Racing Team, e in particolar modo a Giovanni, per avermi dato questa opportunità. Credo, personalmente, che il team sia composto da uno staff molto professionale e da una squadra di grande esperienza. Questo è davvero importante per me, dopo il miglior anno in carriera ottenuto nella stagione in corso del Campionato Europeo. Penso di aver raggiunto un livello molto competitivo e sono pronto ad alzare, di nuovo, l’asticella al livello mondiale e farlo, con il Forward Racing Team, è una chance davvero importante per me. Darò il massimo, fin da subito, per provare ad avvicinarmi il più possibile ai migliori. Non vedo l’ora di salire in sella, sono realmente impaziente ed emozionato per la prossima stagione, ma, prima, devo concentrarmi sul capitolo finale del Campionato Europeo. Naturalmente voglio porgere un enorme ringraziamento a tutti coloro che hanno fatto si che tutto questo si realizzasse".

Ovviamente soddisfatto anche Cuzari, che è riuscito nel suo intento di avere un pilota competitivo e di un mercato extra europeo: "Con Eric completiamo la coppia da schierare in griglia di partenza per la stagione che verrà e siamo orgogliosi di avere, dalla nostra, due giovani promesse come portacolori del Forward Racing Team e sono sicuro di aver fatto un’ottima scelta: Eric ci ha già dimostrato di che stoffa è fatto e quanto profonda sia la sua determinazione, soprattutto durante le gare della stagione corrente nel Campionato Europeo siamo francamente rimasti colpiti dalle sue performance ed è per noi un piacere offrirgli questa opportunità. Al contempo, sarà per lui una sfida avvincente, dopo aver affrontato il CEV, una categoria altamente competitiva ed essenziale per dar forma ai giovani talenti. Eric ci ha dimostrato esattamente questo avendo conquistato, ad oggi, ben cinque vittorie e otto podi nel 2017. Per questo e molti altri motivi abbiamo quindi deciso di farlo gareggiare al livello del Campionato del Mondo per la prossima stagione. Non vediamo l’ora di dare il via a questa nuova scommessa".

Moto2