Moto3, Fenati vince a Le Mans. Podio tutto italiano

Romano Fenati vince il Gran Premio di Francia della Moto3, dopo una bellissima bagarre con i suoi connazionali. Podio tutto italiano dunque, con Enea Bastianini secondo e Francesco Bagnaia terzo. Ottimo quarto Danny Kent, dopo una gara in rimonta.

Moto3, Fenati vince a Le Mans. Podio tutto italiano
foto: Getty Images

La Moto3, che come sempre apre le domeniche di gare del Motomondiale, ha visto un trionfo tutto italiano sul tracciato francese di Le Mans. Il Gran Premio di Francia della classe leggera si conclude con una splendida vittoria di Romano Fenati, che ha conquistato la prima vittoria della stagione proprio sul tracciato Bugatti. Apparso decisamente in forma, dopo un avvio di stagione difficile, Fenati ha disputato un’ottima gara, andando a conquistarsi di forza un bellissimo trionfo. L’Italia festeggia nel Paese dei cugini d’oltralpe con un podio tutto italiano. Dopo una splendida bagarre, soprattutto nelle fasi finali di gara, Enea Bastianini ha conquistato il secondo posto, mentre Francesco Bagnaia ha chiuso il podio con un ottimo terzo posto. I tre portacolori italiani hanno tenuto dietro anche un arrembante Danny Kent. L’inglese, che partiva dal fondo dello schieramento, ha disputato una gara eccellente, rimontando fino alla quarta posizione. Ha provato a sopravanzare i tre nostri connazionali, entrando in bagarre e lasciando tutti col fiato sospeso, ma si è dovuto “accontentare” della medaglia di legno che gli dà comunque un buon punteggio a livello di classifica mondiale.

Se l’Italia festeggia, la Francia non può ritenersi soddisfatta. Dopo aver conquistato la pole position, Fabio Quartararo ha disputato una bellissima gara sempre tra i primi, ma quando ormai mancavano pochi giri alla fine, una scivolata ha rovinato tutto. Inutile riprovare a mettersi di nuovo in pista, la gara per lui è finita sette giri prima dello sventolare della bandiera a scacchi.

LA GARA – Si spegne il semaforo e scatta bene Quartararo, ma lo spunto migliore lo ottiene Antonelli, che si porta in testa, seguito a ruota da Bagnaia. Il francese che aveva ottenuto la pole deve “accontentarsi” della quarta posizione, beffato anche da Fenati in queste primissime fasi di gara. È bagarre tutta italiana nelle prime tre posizioni, con Antonelli, Bagnaia e Fenati che si scambiano continuamente le posizioni nella lotta per la testa della gara.

Nel frattempo inizia la rimonta di Danny Kent, che dal fondo della griglia risale fino a portarsi a poco più di tre secondi dalla testa della gara, dove Bastianini e Fenati si danno battaglia per la prima posizione. Intanto risale Quartararo che, se era rimasto a guardare a metà gara, si prende poi la seconda posizione, lasciando così sfuggire Fenati, che prova la fuga.

Mancano ormai dieci giri alla fine e Kent rientra così nel gruppo dei primi, agguantando l’ottava posizione e ricucendo il margine con i primi, grazie anche alle battaglie dei primi quattro piloti. In testa c’è ancora Fenati, mentre dietro di lui sono sportellate tra Bastianini, Bagnaia e Quartararo. Quest’ultimo però è l’autore del colpo di scena della gara: scivola a sette giri dalla fine ed è costretto ad abbandonare la gara.

Siamo ormai nelle fasi finali di gara e nelle prime quattro posizioni ci sono tre italiani, che danno spettacolo fino alla bandiera a scacchi. A vincere è Romano Fenati, davanti ad Enea Bastianini e Francesco Bagnaia. La medaglia di legno va a Danny Kent, dopo uno splendido recupero.

ORDINE D'ARRIVO E TEMPI

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 5 Romano FENATI ITA SKY Racing Team VR46 KTM 145.6 41'22.829
2 20 33 Enea BASTIANINI ITA Gresini Racing Team Moto3 Honda 145.6 +0.122
3 16 21 Francesco BAGNAIA ITA MAPFRE Team MAHINDRA Mahindra 145.6 +0.457
4 13 52 Danny KENT GBR Leopard Racing Honda 145.5 +0.693
5 11 23 Niccolò ANTONELLI ITA Ongetta-Rivacold Honda 145.5 +2.244
6 10 84 Jakub KORNFEIL CZE Drive M7 SIC KTM 145.4 +2.421
7 9 32 Isaac VIÑALES SPA Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna 145.4 +2.587
8 8 44 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Ajo KTM 145.3 +4.065
9 7 16 Andrea MIGNO ITA SKY Racing Team VR46 KTM 144.7 +14.876
10 6 65 Philipp OETTL GER Schedl GP Racing KTM 144.3 +22.588
11 5 76 Hiroki ONO JPN Leopard Racing Honda 144.2 +23.247
12 4 58 Juanfran GUEVARA SPA MAPFRE Team MAHINDRA Mahindra 144.1 +26.231
13 3 11 Livio LOI BEL RW Racing GP Honda 144.0 +26.470
14 2 63 Zulfahmi KHAIRUDDIN MAL Drive M7 SIC KTM 144.0 +26.677
15 1 29 Stefano MANZI ITA San Carlo Team Italia Mahindra 144.0 +26.841
16 55 Andrea LOCATELLI ITA Gresini Racing Team Moto3 Honda 143.9 +28.484
17 17 John MCPHEE GBR SAXOPRINT RTG Honda 143.7 +33.193
18 22 Ana CARRASCO SPA RBA Racing Team KTM 143.3 +38.979
19 6 Maria HERRERA SPA Husqvarna Factory Laglisse Husqvarna 143.3 +39.450
20 98 Karel HANIKA CZE Red Bull KTM Ajo KTM 142.2 +58.182
Non classificato
88 Jorge MARTIN SPA MAPFRE Team MAHINDRA Mahindra 143.9 1 Giro
10 Alexis MASBOU FRA SAXOPRINT RTG Honda 144.6 3 Giri
31 Niklas AJO FIN RBA Racing Team KTM 144.5 3 Giri
24 Tatsuki SUZUKI JPN CIP Mahindra 139.3 5 Giri
20 Fabio QUARTARARO FRA Estrella Galicia 0,0 Honda 145.4 7 Giri
12 Matteo FERRARI ITA San Carlo Team Italia Mahindra 143.3 13 Giri
95 Jules DANILO FRA Ongetta-Rivacold Honda 143.6 14 Giri
40 Darryn BINDER RSA Outox Reset Drink Team Mahindra 142.7 15 Giri
9 Jorge NAVARRO SPA Estrella Galicia 0,0 Honda 143.6 19 Giri
19 Alessandro TONUCCI ITA Outox Reset Drink Team Mahindra 136.6 22 Giri
2 Remy GARDNER AUS CIP Mahindra 0 Giro
Primo giro non terminato
91 Gabriel RODRIGO ARG RBA Racing Team KTM 0 Giro
41 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Ajo KTM 0 Giro
7 Efren VAZQUEZ SPA Leopard Racing Honda 0 Giro