Moto3, GP Gran Bretagna: prima fila tutta italiana, pole a Bagnaia

Il centauro della Mahindra precede Bastianini e Antonelli, Bendsneyder terzo ma penalizzato a causa dell'irregolarità commessa venerdì.

Moto3, GP Gran Bretagna: prima fila tutta italiana, pole a Bagnaia
Moto3, GP Gran Bretagna: prima fila tutta italiana, pole a Bagnaia

Francesco Bagnaia conquista la pole position nel Gran Premio di Gran Bretagna classe Moto3. Il centauro del Team Pull & Bear Aspar Mahindra è riuscito a staccare il miglior tempo in una sessione chiaramente condizionata dalla pioggia che è caduta sul circuito di Silverstone. Si tratta ancora una volta di una prima fila tutta italiana, visto che al fianco del pole-man di giornata partiranno Enea Bastianini, che ha fatto segnare il secondo tempo a poco più di un decimo di ritardo, e Niccolò Antonelli, il quale ha chiuso le qualifiche con il quarto tempo a oltre sette decimi dal suo connazionale. Il terzo miglior tempo è stato fatto segnare da Bo Bendsneyder, ma il centauro olandese dovrà scontare una penalità di cinque posizioni in griglia, a causa dell'irregolarità effettuata durante le prove libere di ieri.

Già dai primi minuti della qualifica si capisce che la pioggia sarà grande protagonista della sessione che stabilisce la griglia di partenza. Bendsneyder capisce che dovrà dare il massimo per non partire troppo indietro e stacca subito il miglior tempo, con Bagnaia e Bulega che gli stanno alle calcagna. Chi non riesce a trovare il ritmo giusto sono Navarro e Migno, i quali partiranno rispettivamente dalla 17esima e dalla 21esima piazza. Con il passare dei minuti, riescono a crescere sul fronte cronometrico sia Bastianini che Antonelli, ma la zampata decisiva la piazza Bagnaia, il quale fa segnare il miglior crono quando ci sono da disputare ancora 18 minuti delle qualifiche. Bastianini riesce a ottenere il secondo tempo nonostante sia in coda ad un gruppetto pericoloso e forse non troppo veloce, Antonelli cresce con il passare del tempo e anche Binder si piazza nelle prime posizioni, seguito da Mir e Danilo. 

Gli ultimi dieci minuti vedono la crescita dell'intensità della pioggia, tanto che nessuno riesce a migliorare il proprio tempo a tal punto da poter impensirire le prime posizioni. Tanta curiosità per Maria Herrera, la quale viene tradita da una scivolata a pochi minuti dalla bandiera a scacchi ma riesce comunque a terminare la qualifica con un'ottima tredicesima posizione. Per domani è prevista gara asciutta, pertanto assisteremo a diversi tentativi di rimonta da parte di chi è rimasto indietro, in particolare un Navarro che sarà in sesta fila.


Share on Facebook