Jerez, Moto 3: Martin conquista la pole. Terzo Fenati

Uno strepitoso Jorge Martin abbatte il record della pista e conquista la pole position. Completano la prima fila Canet e Fenati, quarto Bulega.

Jerez, Moto 3: Martin conquista la pole. Terzo Fenati
Jerez, Moto 3: Martin conquista la pole. Terzo Fenati

Dopo i tre turni di libere si inizia a far sul serio in quel di Jerez e come sempre è la Moto3 ad inaugurare il valzer delle qualifiche. Uno spettacolare Jorge Martin si prende la pole abbattendo il record della pista e rifilando quasi mezzo secondo al suo primo inseguitore, Aaron Canet. Completa la prima fila Romano Fenati che precede Bulega, Ramirez e Antonelli. 

Il primo a staccarsi dal gruppo e a far segnare il primo riferimento è Romano Fenati. Il pilota ascolano nel primo run entra in pista con gomme da gara e fa segnare uno strepitoso 1:46.695 senza sfruttare nessuna scia, come invece fatto da Darryn Binder che sfruttando le traiettorie del pilota Honda strappa il secondo tempo provvisorio. Lo scossone però arriva nel secondo run con Martin. Lo spagnolo del Team Gresini distrugge il tempo di Fenati abbassandolo di 691 millesimi e ottenendo anche il record della pista in 1:46.004, facendo cadere di un decimo quello di Jack Miller del 2014. Intanto Fenati non riesce a migliorarsi, ma per la truppa italiana si fa vedere Nicolò Bulega che sale in seconda posizione a sei decimi dall'irraggiungibile Martin. 

A cinque minuti dalla fine del turno inizia l'ultimo run, quello decisivo per le sorti della pole position. Il primo ad attentare al tempo di Jorge Martin è Mir che però è sfortunato a trovare traffico negli ultimi due settori e deve accontentarsi della terza posizione provvisoria. Fenati si avvicina ulteriormente alla pole, ma resta in terza posizione a mezzo secondo dal tempone del pilota spagnolo. In seconda piazza si inserisce Aaron Canet con 1:46.441, mentre per Jorge Martin arriva finalmente il momento di festeggiare la sua seconda pole position dell'anno. Bene Bulega che partirà in seconda fila assieme a un ritrovato Niccolò Antonelli, finalmente competitivo con la sua nuova Ktm. 

Moto3