Moto3 - Primo squillo di Mir in PL2 a Brno

Il leader del Mondiale sfreccia nella seconda sessione di prove libere, davanti a Canet e alla sorpresa Norrodin. Quarto Migno davanti a Pagliani, male Bastianini, Di Giannantonio e Fenati.

Moto3 - Primo squillo di Mir in PL2 a Brno
Moto3 - Primo squillo di Mir in PL2 a Brno

Dopo una prima sessione avvenuta in mattinata in cui la classifica è stata quasi totalmente squarciata dalla presenza in prima posizione di Tim Georgi, ecco che le cose in Moto3 tornano - seppur parzialmente - alla normalità con la conclusione della seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Repubblica Ceca. Un'altra sessione svolta sul circuito di Brno ancora bagnato dalla pioggia, e che ha visto primeggiare il leader incontrastato della classifica iridata. Joan Mir è tornato a mettere in fila tutti, facendo capire di aver finalmente trovato il feeling giusto sia con l'asfalto ceco che con l'acqua che lo ha bagnato. Il principale candidato a portare a casa il titolo è stato anche l'unico ad essere sceso sotto il muro dei 2'21'', chiudendo il suo miglior giro della sessione con 2'20''819. Vantaggio netto, quello ottenuto da Mir sul connazionale Aron Canet, il quale si è beccato quasi mezzo secondo dallo spagnolo che ha guidato la PL2, mentre la prima sorpresa la troviamo in terza posizione con Adam Norrodin. Il pilota malese del team di Paolo Simoncelli si è avvicinato tantissimo al tempo di Canet, mostrando un buon passo su pista bagnata.

Ancora una buona sessione di prove libere per Georgi, che ha comunque concluso al sesto posto, seppur a oltre un secondo e mezzo dal leader e con un tempo peggiore rispetto a quello con cui aveva concluso in testa la PL1. Davanti al pilota tedesco troviamo due italiani, ovvero Andrea Migno e Manuel Pagliani. Buono il passo mostrato dal rappresentante dello Sky Racing Team, capace di inserirsi tra i migliori e di poter fare una buona prova anche in vista della qualifica di domani, mentre sorprende in positivo l'altro azzurro in sella alla Mahindra, capace di limitare i danni nonostante un mezzo non esattamente alla pari con le Honda e le KTM che lo circondano in classifica. Ancora Italia nella parte alta della classifica con la settima posizione di Tony Arbolino e l'ottava di Nicolò Bulega. È forse la sorpresa negativa della giornata il passo tenuto dall'altra KTM dello Sky Racing Team, più lenta di ben sette decimi rispetto a quella del compagno di squadra, mentre il membro della SIC58 Squadra Corse continua la sua crescita.

A completare la Top Ten ci pensano Albert Arenas e Tatsuki Suzuki, mentre Lorenzo Dalla Porta è undicesimo con un buonissimo tempo. Diciassettesimo Marco Bezzecchi, addirittura ventesimo Niccolò Antonelli davanti a Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini, con quest'ultimo che precede altri due italiani, ovvero Dennis Foggia e soprattutto un Romano Fenati mai in palla sull'asfalto bagnato di Brno. Così come non hanno ancora dimostrato feeling con la pista ceca altri due piloti dai quali ci si aspetta ovviamente molto di più, ovvero Jules Danilo che è trentesimo davanti a Jorge Martin. Ovviamente l'attesa è tutta per domani, in primis per capire quali saranno le condizioni climatiche e della pista, e poi per vedere una PL3 che farà da antipasto a dir poco succulento per le qualifiche del pomeriggio.


Share on Facebook