Moto3, Austria: Rodrigo beffa Mir, è sua la pole

Seconda pole position consecutiva per Rodrigo che dopo Fenati, beffa anche Mir. Chiude la prima fila il suo compagno di squadra Guevara, mentre l'ascolano è undicesimo.

Moto3, Austria: Rodrigo beffa Mir, è sua la pole
Moto3, Austria: Rodrigo beffa Mir, è sua la pole

Ci ha preso gusto Gabriel Rodrigo. L'argentino che non aveva mai ottenuto una prima fila nel Motomondiale, la sua prima volta a Brno, allunga il filotto e centra la sua seconda pole position consecutiva, oltre che di carriera, sul circuito austriaco dello Spielberg. L'argentino si prende la prima casella della griglia con un ottimo 1:36.503, precedendo di 52 millesimi il leader del mondiale, Joan Mir, e di oltre un decimo il suo compagno di squadra Juanfran Guevara, anche in lui in modalità copycat rispetto a Brno. 

Quella di domani sarà dunque una prima fila targata RBA BOE Racing Team e sarà molto simile a quella della Repubblica Ceca, con la sola variazione della seconda piazza che domani sarà occupata da Joan Mir invece che da Romano Fenati. Lo spagnolo può certamente sorridere pensando alla gara di domani, perché l'ascolano, suo vero rivale in campionato, partirà solo dall'undicesima casella frutto di un ultimo giro abortito a causa di una discussione in pista con Fabio Di Giannantonio (10°). Sorride anche Enea Bastianini, fresco di firma con il Team Leopard, che per la prima volta in stagione sembra essere realmente competitivo con la sua Honda targata Estrella Galicia 0,0. Dopo il primo tempo delle libere mattutine, Bestia, strappa anche il quinto crono delle qualifiche, venendo scavalcato dal suo compagno di box negli ultimi secondi del turno. Apre la terza fila tutta composta da KTM la prima delle due moto ufficiali della casa austriaca, quella di Bo Bendsnyder, che conferma lo scarso feeling tra la moto e i piloti scelti quest'anno da Ajo. Dietro all'olandese c'è Andrea Migno, ancora una volta più performante del proprio compagno di box Nicolò Bulega (16°), che precede Philipp Oettl, capace stamattina di essere sul podio virtuale e scivolato invece più indietro nel turno di qualifiche. 

La stessa sorte di Oettl è toccata anche a Niccolò Antonelli. Stamane il pilota del Team Ajo si era fatto vedere nelle posizioni di alta classifica, ma nel turno di qualifiche non è riuscito a brillare e dovrà quindi partire dalla diciassettesima casella della griglia di partenza. 

Moto3