Moto3, Foggia: "Aragon una grande prova. L'anno prossimo faremo bene"

Il talento italiano è pronto ad approdare in pianta stabile nel Motomondiale assieme allo Sky Racing Team VR46 dopo aver dominato il Cev.

Moto3, Foggia: "Aragon una grande prova. L'anno prossimo faremo bene"
Moto3, Foggia: "Aragon una grande prova. L'anno prossimo faremo bene"

Dennis Foggia è pronto a sbarcare nel Motomondiale. Il pilota classe 2001 della VR 46 Academy ha infatti firmato con lo Sky Racing Team VR46 e con loro correrà nel Mondiale di Moto3 dopo aver dominato nel Cev. Il talento italiano ha già esordita nella competizione iridata con i colori del team Platinum Bay, correndo poi con la futura squadra nel Gran Premio di Aragon terminato all'ottavo posto.

Foggia è stato intercettato dal portale ufficiale del Motomondiale, a cui ha parlato del presente nel Cev e del suo futuro con lo Sky Racing Team VR 46. Il sedicenne italiano è attualmente in testa al Cev e la sua stagione non può che definirsi ottima: "Sì, sta andando bene, sono in testa con molti punti di vantaggio che ci siamo sudati. Le gare sono state tutte bellissime ma posso dire che la migliore è stata Valencia. Non sono mai riuscito a vincere con un bel vantaggio, era uno dei miei sogni e si è realizzato lì quest’anno. La gara più difficile è stata Barcellona perché perdevamo un po’ in tutte le curve veloci rispetto alle Honda e dovevamo compensare sui rettilinei e nelle staccate dove eravamo un po’ più forti. In Gara 1 la vittoria ci è anche stata tolta".

Foggia in allenamento al Ranch di Valentino Rossi | Twitter Dennis Foggia
Foggia in allenamento al Ranch di Valentino Rossi | Twitter Dennis Foggia

Il debutto nel Mondiale, invece, non è andato proprio secondo i suoi piani: "Ho debuttato a Brno con una moto e un team che non erano i miei. È stato molto emozionate ma non ho saputo, da subito, sfruttare la situazione perché era tutto un po’ diverso da come ero abituato. In gara ho dato il massimo andando a crescere giro dopo giro. Erano condizioni di bagnato e sono molto contento di aver portato a termine la corsa prendendo punti al mio esordio nel MotoGP, questo senza fare errori". Ad Aragon, invece, Foggia ha dato sfoggio del suo talento, concludendo il Gran Premio all'ottavo posto: "È stata una grande prova, sono partito in quinta posizione, poi sono sfilato terzo. Ho visto che gli avversari prendevano subito feeling; sono riuscito a superare e attaccare. Purtroppo in rettilineo perdevo un pochettino e non riuscivo a guadagnare posizioni, dovevo mettere in crisi la moto sia in curva sia in staccata per superare. Però è stata una grande esperienza anche perché sono arrivato a sei, sette decimi dalla testa"

Il prossimo anno sarà il primo nel Mondiale con lo Sky Racing Team VR46 e le pressioni su Foggia non mancheranno: "Sarà prima di tutti emozionante e sicuramente avrò molti stimoli dato che sarà il mio primo anno di campionati del mondo. Vengo dal CEV, dovrò imparare molto e apprendere da un team che ha molta esperienza. È una scuderia altamente competitiva e sicuramente l’anno anno possiamo divertirci e fare molto bene". Facendo parte dell'Academy di Valentino Rossi, il classe 2001 ha anche uno stretto rapporto con il Dottore: "Valentino ti mette a tuo agio e ti fa stare tranquillo. Alla fine è come se fosse un tuo amico. Quando ci parli è come se ti conoscesse da tanto tempo. Lui ci sa fare con le persone, è molto bravo a dialogare. Diciamo che per noi della Academy è come se fosse un fratello più grande".

Moto3