Austin, Marc Márquez chiude davanti anche le FP3

Il campione del mondo chiude in prima posizione anche questo turno di libere, precedendo Stefan Bradl e Dani Pedrosa. Buone prestazioni per le Ducati, con Andrea Dovizioso quarto e Andrea Iannone sesto, mentre sono più in difficoltà le Yamaha.

Austin, Marc Márquez chiude davanti anche le FP3
fonte: crash.net

È ancora Marc Márquez ad ottenere il miglior tempo in questo penultimo turno di libere sul circuito statunitense di Austin. Il 21enne pilota HRC ha preceduto di poco più di sette decimi il tedesco del team LCR Stefan Bradl e di più di otto decimi il compagno di squadra Dani Pedrosa. Bene le Ducati, con Andrea Dovizioso quarto e Andrea Iannone sesto, più in difficoltà le Yamaha.

Inizio di turno che vede subito Nicky Hayden fermo a bordo pista per un problema elettrico, cosa già successagli durante le libere del venerdì. Marc Márquez riparte subito dalla prima posizione stampando presto un 2:03.453, unico finora sotto il 2:04, con Dovizioso e Pedrosa a seguire ad un secondo di distanza. I tempi sono già migliori rispetto ai primi due turni di libere, con Lorenzo che riesce a migliorarsi fino alla seconda posizione provvisoria, mentre fa capolino in top 5 anche la Ducati di Cal Crutchlow. A poco più di mezz’ora dalla fine Dani Pedrosa si porta sotto il 2:04, riducendo il distacco dal compagno di squadra in testa a circa mezzo secondo.

Qualche movimento in classifica con Valentino Rossi che risale fino alla terza posizione, davanti al compagno di squadra e ad Andrea Dovizioso, mentre anche Stefan Bradl si migliora passando dalla decima alla settima posizione provvisoria, scavalcando Andrea Iannone ed i fratelli Espargaró. Molti piloti fanno ritorno al box, quindi i tempi rimangono inalterati per un po’. A circa 10 minuti dalla fine Bradl stampa il terzo tempo provvisorio, riducendo a sei decimi il distacco da Marquez, terza Honda nelle prime tre posizion, ma non finisce qui perché poco dopo il tedesco del team LCR abbassa ancora il suo tempo, dimezzando il distacco dalla vetta e portandosi in seconda posizione.

Una buona prestazione anche per Bradley Smith, che ottiene il quarto tempo dietro al trio Honda di Marquez, Bradl e Pedrosa. Mancano pochissimi minuti alla fine, quindi tutti i piloti cercano di migliorare il proprio tempo per entrare in top ten. Andrea Dovizioso risale fino in quarta posizione, dietro alle Honda, mentre Andrea Iannone ottiene il sesto tempo provvisorio. Bandiera a scacchi che viene esposta, ed i primi fuori dai primi dieci sono Alvaro Bautista e Aleix Espargaró, che dovranno quindi disputare la Q1.

Chiude nuovamente davanti a tutti Marc Márquez, seguito da Stefan Bradl e dal compagno di squadra Dani Pedrosa. Quarta posizione per la Ducati di Andrea Dovizioso, seguito dalla prima Yamaha, la Tech 3 di Bradley Smith, e dalla Ducati di Andrea Iannone. Settima posizione per la prima Yamaha ufficiale guidata da Jorge Lorenzo, che precede Cal Crutchlow e Pol Espargaró, mentre chiude la top ten Valentino Rossi.  Questi sono i dieci piloti che passano direttamente in Q2, mentre tutti gli altri dovranno disputare il primo turno di qualifiche.

La classifica:

1. Marc Márquez - Repsol Honda Team - 2:03.046

2. Stefan Bradl - LCR Honda MotoGP - +0.745

3. Dani Pedrosa - Repsol Honda Team - +0.888

4. Andrea Dovizioso - Ducati Team - +0.893

5. Bradley Smith - Monster Yamaha Tech 3 - +0.917

6. Andrea Iannone - Pramac Racing - +1.058

7. Jorge Lorenzo - Movistar Yamaha MotoGP - +1.129

8. Cal Crutchlow - Ducati Team - +1.171

9. Pol Espargaró - Monster Yamaha Tech 3 - +1.234

10. Valentino Rossi - Movistar Yamaha MotoGP - +1.265

MotoGP