Marquez imprendibile, dominio Honda con Pedrosa e Bradl

Le Honda dominano la prima fila con Mariquez, Pedrosa e Bradl, seconda fila operta dalla Factory di Espargaro' che precede gli ufficiali Lorenzo e Rossi rispettivamente in 5° e 6° posizione. Ducati arenate tra terza e quarta fila.

Marquez imprendibile, dominio Honda con Pedrosa e Bradl
(c) MM93 Facebook Page

Q1

Al solito sono due le sessioni di qualifiche per la MotoGP. Le prime (Q1) comprendono coloro i cui tempi sono rimasti fuori dalla top ten nelle FP1,2 e 3 mentre le seconde (Q2) comprendono gli altri, i “top riders” ai quali vanno ad aggiungersi i due più veloci delle Q1, di diritto.  Dunque le Q1 determineranno i partenti dalla tredicesima posizione in poi. Riescono a passare, qua ad Austin, lo scoglio delle Q1 gli spagnoli Alvaro Bautista del team Honda Go&Fun ed Espargaro’ Aleix sulla sua Yamaha Factory del team NGM Forward.  Amaro in bocca per Scott Redding, compagno di squadra di Bautista che deve partire dalla 13° piazza. Ecco la classifica della prima sessione di qualifiche.

Pos. Pilota Nazione Team Moto Data e ora
1 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 2'04.440
2 Aleix ESPARGARO SPA NGM Forward Racing Forward Yamaha 2'04.543
3 Scott REDDING GBR GO&FUN Honda Gresini Honda 2'04.617
4 Nicky HAYDEN USA Drive M7 Aspar Honda 2'05.062
5 Yonny HERNANDEZ COL Energy T.I. Pramac Racing Ducati 2'05.677
6 Hiroshi AOYAMA JPN Drive M7 Aspar Honda 2'05.788
7 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Honda 2'06.239
8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Avintia 2'06.270
9 Colin EDWARDS USA NGM Forward Racing Forward Yamaha 2'06.741
10 Michael LAVERTY GBR Paul Bird Motorsport PBM 2'06.939
11 Broc PARKES AUS Paul Bird Motorsport PBM 2'07.403
12 Danilo PETRUCCI ITA IodaRacing Project ART 2'07.745
13 Mike DI MEGLIO FRA Avintia Racing Avintia 2'07.761

Q2

Come di diritto (vedi quanto spiegato prima) Aleix Espargaro ed Alvaro Bautista si aggiudicano la possibilità di far parte delle Q2. Nella seconda sessione di qualifiche però i veri protagonisti sono i piloti Repsol Honda con un Marquez a dir poco inarrivabile ed un Pedrosa ugualmente agguerrito sebbene non di pari livello. Sono, come le Q1, 15 i minuti per correre al Time Attack ed il più giovane di casa Repsol Honda non si lascia sfuggire un attimo, inizia subito a battere tempi da record e infila un 2’03.051 ad inizio sessione che fa vacillare già il record del circuito. Gli ultimi minuti sono da cardiopalma per l’ex rookie Marc Marquez che continua a macinare tempi da record accendendo una fila incredibile di caschi rossi e che arriva alla bandiera a scacchi portandosi dietro un crono di 2.02.77 polverizzando di fatto il record di categoria della pista texana. Non male il compagno di squadra Dani Pedrosa, 4 decimi di gap dal Cabroncito e secondo in griglia di partenza per la gara, che si spera sarà asciutta. Dietro di loro un’altra Honda del team LCR con Stefan Bradl. La seconda fila è delle Yamaha e ad aprile vi è un valoroso Aleix Espargaro’ con la factory che si riscatta un po’ delle sessioni di libere andate “così così”, lo seguono Jorge Lorenzo e Valentino Rossi.  Per Yamaha domani battere Honda non sarà assai facile. La terza fila invece è aperta da Cal Crutchlow su Ducati e chiusa dalla Yamaha di Smith e la Ducati di Iannone, dietro di loro Dovizioso che non regala particolari emozioni, molto realista sulle possibilità della moto che si sta piano piano migliorando.

La gara domani alle ore 21.00 italiane in diretta su SKY, reperibile in inline  gratuito su RojaDirecta o a pagamento se abbonati a Motogp.com.

Classifica Q2

Pos. Pilota Nazione Team Moto Data e ora
1 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 2'02.773
2 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 2'03.062
3 Stefan BRADL GER LCR Honda MotoGP Honda 2'03.196
4 Aleix ESPARGARO SPA NGM Forward Racing Forward Yamaha 2'03.240
5 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 2'03.243
6 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 2'03.244
7 Cal CRUTCHLOW GBR Ducati Team Ducati 2'03.780
8 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 2'03.800
9 Andrea IANNONE ITA Pramac Racing Ducati 2'03.842
10 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 2'03.846

11 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 2'03.913
12 Alvaro BAUTISTA SPA GO&FUN Honda Gresini Honda 2'03.923

MotoGP