Assen, Pol e Aleix Espargaró in testa nel primo turno di libere

Il rookie del team Tech 3 ottiene il miglior tempo di questa prima sessione di libere proprio davanti al fratello Aleix. Terza posizione per la Yamaha ufficiale di Jorge Lorenzo, mentre in quarta posizione c'è la prima Honda di Marc Márquez. In top ten una sola Ducati, quella di Andrea Dovizioso in settima posizione.

Comincia di giovedì l’azione sul circuito olandese di Assen, con le prime prove libere per la categoria MotoGP. Le previsioni meteo per il weekend non promettono nulla di buono, ma almeno per questo turno sembra che il tempo sia clemente. Una prima sessione che sembra non smentire il fatto che le Yamaha si trovino meglio rispetto alle Honda su questo tracciato: le prime tre posizioni sono infatti occupate dalla Tech 3 di Pol Espargaró, dalla FTR-Yamaha di Aleix Espargaró e dalla M1 ufficiale di Jorge Lorenzo, mentre è quarta la prima Honda guidata da Marc Márquez, seguita da altre due Yamaha, quelle di Bradley Smith e Valentino Rossi.

Molti cambi di posizioni nei primi minuti, con il campione del mondo che è protagonista anche di un fuoripista senza conseguenze, cosa che succede poco dopo anche ad Andrea Iannone. La prima posizione provvisoria dopo poco meno di dieci minuti è di Valentino Rossi davanti a Dani Pedrosa e Pol Espargaró, ma la classifica si scombina nuovamente con i miglioramenti di Lorenzo, Aleix Espargaró, Dovizioso, Smith, Bradl che si inseriscono nelle prime posizioni. A mezz’ora dalla fine la classifica vede Pol Espargaró in prima posizione, seguito da Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa e Valentino Rossi, mentre Marc Márquez compie il suo primo vero giro lanciato risalendo fino all’ottava posizione provvisoria, per poi successivamente stampare il miglior tempo e prendersi la prima piazza.

La classifica rimane invariata per una decina di minuti, finché Rossi non ottiene una serie di intertempi che lo portano provvisoriamente in testa con un tempo di 1:34.974, il primo e l’unico finora sotto l’1:35. Bradley Smith poco dopo fa ancora meglio, scavalcando Rossi per circa mezzo decimo, mentre Jorge Lorenzo marca i migliori intertempi, ma nel quarto settore perde costantemente qualcosa non riuscendo così a balzare davanti a tutti. La prima Ducati è quella di Andrea Dovizioso, che occupa la settima posizione provvisoria davanti ad Aleix Espargaró, Alvaro Bautista e Stefan Bradl, che chiude la top ten. Marc Márquez intanto a poco più di dieci minuti dalla fine stampa un nuovo giro veloce che lo porta in prima posizione migliorando di due decimi il tempo di Smith. Iannone rientra per ora in top ten, stampando il nono miglior tempo ed inserendosi tra Aleix Espargaró e Bautista.

In questi ultimi minuti si migliora Jorge Lorenzo, che sopravanza il compagno di marca prendendosi la seconda posizione, e poco dopo la prima piazza, che resiste poco perché Aleix Espargaró fa ancora meglio. È però il fratellino Pol allo scadere del turno a stampare definitivamente il miglior tempo in 1:34.530, che gli permette di chiudere questa prima sessione di libere in testa. Le prime tre posizioni quindi sono occupate da tre spagnoli su tre Yamaha: i fratelli Pol e Aleix Espargaró ottengono le prime due posizioni davanti a Jorge Lorenzo.

La classifica:

1. Pol ESPARGARO - Monster Yamaha Tech 3 - 1:34.530

2. Aleix ESPARGARO - NGM Forward Racing - +0.189

3. Jorge LORENZO - Movistar Yamaha MotoGP - +0.206

4. Marc MARQUEZ - Repsol Honda Team - +0.240

5. Bradley SMITH - Monster Yamaha Tech 3 - +0.385

6. Valentino ROSSI - Movistar Yamaha MotoGP - +0.444

7. Andrea DOVIZIOSO - Ducati Team - +0.539

8. Dani PEDROSA - Repsol Honda Team - +0.657

9. Alvaro BAUTISTA - GO&FUN Honda Gresini - +0.834

10. Stefan BRADL - LCR Honda MotoGP - +1.355


Share on Facebook