MotoGP, presentata la nuova Yamaha YZR-M1 2015

È stata presentata oggi a Madrid la nuova Yamaha YZR-M1 che nel 2015 verrà portata in pista da Jorge Lorenzo e Valentino Rossi.

MotoGP, presentata la nuova Yamaha YZR-M1 2015
foto: yamahamotogp.com

Manca ormai pochissimo all’inizio della stagione 2015 del Motomondiale. Ad aprire le danze delle presentazioni ufficiali delle moto è stata la Yamaha, che questa mattina a Madrid ha svelato la nuova moto. I veli della YZR-M1 2015 sono stati tolti nella sede di Telefónica Movistar, sponsor principale della Casa di Iwata. La “M”, logo della Movistar, ora campeggia più visibilmente sui lati e forse questo è uno dei pochi cambiamenti che si possono notare rispetto alla moto del 2014. Se esteticamente non c’è molta differenza con la M1 dello scorso anno, il progettista Kouichi Tsuji assicura che è all’interno che si possono trovare delle novità. Sono stati migliorati infatti alcuni aspetti che potranno essere verificati già la settimana prossima in occasione dei primi test a Sepang.

I due piloti sono ottimisti e si aspettano grandi cose da questa moto e dalla stagione che ormai è alle porte. Valentino Rossi è molto fiducioso: “L’inverno è andato bene, mi sono allenato sempre per poter arrivare pronto ai test di Sepang. Mi sento bene, in forma. Sono molto curioso di provare la M1 del 2015 e, quando comincerà il campionato, spero di essere più vicino ai primi già da subito. Márquez sarà l’uomo da battere, ma Lorenzo è al suo stesso livello. Per lottare per il campionato dovrò fare un altro passo in avanti rispetto al 2014 e dovrò sempre essere al loro livello in ogni gara”.

Anche Jorge Lorenzo appare ottimista e non si nasconde. I suoi obiettivi sono chiari: “Non mi sono mai allenato tanto come quest’inverno e sto bene sia fisicamente che mentalmente. Ho buone sensazioni, voglio sempre finire sul podio e vedremo alla fine dove sarò. Al momento è difficile fare una classifica dei rivali: nonostante Márquez l’anno scorso abbia fatto una grandissima stagione e anche Valentino sia stato forte, il futuro è imprevedibile. Io non mi concentro molto sui miei rivali, ma su come posso migliorarmi”.

Parole di fiducia arrivano anche da Lin Jarvis: “Sono molto felice dei due piloti in Yamaha. Sono proprio quelli che vogliamo, in forma e che si spingono a vicenda. La stagione passata è stata buona nonostante non abbiamo vinto il titolo. Quest’anno vogliamo essere competitivi già da subito se vogliamo vincere. Dovremo fare tutto alla perfezione già dalla prima gara”.
 

MotoGP