MotoGP, Casey Stoner conclude tre giorni di test a Sepang

L'ex pilota MotoGP e attualmente tester Honda ha realizzato tre giorni di test sulla pista malese, svolgendo un lavoro di sviluppo della nuova RC213V che guideranno Marc Márquez e Dani Pedrosa nella stagione 2015.

MotoGP, Casey Stoner conclude tre giorni di test a Sepang
foto: motogp.com

Dopo aver rinnovato con Honda Racing Corporation, il due volte campione del mondo MotoGP Casey Stoner è tornato in azione in qualità di tester per la casa giapponese. Nonostante qualche acquazzone, l’ex pilota australiano è riuscito a completare tre giorni di test sulla pista malese di Sepang. Stoner ha lavorato sulla RC213V sia del 2014 che del 2015, testando diversi chassis ed i nuovi freni Brembo oltre a varie altre componenti, lavoro che sarà sicuramente utile ai piloti ufficiali Marc Márquez e Dani Pedrosa, in pista proprio su quel tracciato dal 4 febbraio assieme agli altri colleghi.

Tutto sommato sono stati dei test positivi” ha commentato il bicampione del mondo MotoGP, “abbiamo fatto molto! Il primo giorno abbiamo lavorato su un set-up base e provato alcune piccole cose prima dell’arrivo della pioggia, quindi ci siamo dovuti fermare. Il secondo giorno ho lavorato molto sulla comparazione tra il chassis dell’anno scorso e quello di quest’anno, provando anche diverse varianti. Brembo ci ha portato alcune nuove pinze di alluminio da provare e Honda aveva altre cose che siamo riusciti a testare prima che la pioggia tornasse di nuovo. Nella giornata finale abbiamo avuto conferma di alcune sensazioni avute ieri e provato alcuni pacchetti elettronici così come differenti sospensioni.

L’ex pilota australiano ha anche realizzato qualche giro sulla Honda CBR1000RR che correrà la 8 ore di Suzuka nel pomeriggio dell’ultima giornata, commentando così: “Provare la CBR è diverso, non avevo mai guidato quel tipo di moto: gli spostamenti, la posizione di guida, la potenza del motore, il peso etc erano un po’ difficili e ci ho messo un po’ ad abituarmici. Dopo alcune uscite l’ho capita meglio e sono riuscito a dare un feedback. In generale è stato molto divertente, sono stato in grado di sentire il posteriore che pattinava!

MotoGP