Moto2, Alex Rins domina e vince a Phillip Island

Il rookie spagnolo conquista oggi la sua seconda vittoria stagionale sul tracciato australiano, scavalcando Rabat in classifica iridata. Secondo è Sam Lowes, mentre Lorenzo Baldassarri conquista il suo primo podio mondiale.

Moto2, Alex Rins domina e vince a Phillip Island
foto: motogp.com

Con il titolo Moto2 ormai saldamente nelle mani di Johann Zarco, l’attenzione è tutta per la seconda posizione in classifica iridata. Difficile anche per questo weekend vedere una lotta in pista, visto che Tito Rabat è stato costretto a fermarsi nuovamente a causa di un precedente infortunio, mentre Alex Rins scatta dalla pole position ed è determinato a recuperare sul connazionale. Cosa che in effetti gli riesce: il pilota catalano infatti conquista autorevolmente la vittoria a Phillip Island prendendosi il secondo posto iridato. Chiude in seconda posizione Sam Lowes, ma registriamo il primo podio mondiale di Lorenzo Baldassarri, che sale oggi sul terzo gradino del podio.

Il miglior scatto è quello che mostrano sia Pons che Lowes, con Rins e Kallio che però che li seguono molto da vicino, mentre è più indietro Zarco, settimo. Bastano poche curve a Rins però per prendersi la prima posizione provvisoria, davanti a Lowes e con Pons che perde in un colpo due posizioni. Ma c’è una penalità per quest’ultimo, così come per Mulhauser, colpevoli per la Direzione Gara di una partenza anticipata e costretti a scontare un drive through. È più viva che mai intanto la battaglia per la vittoria, con Rins tallonato da vicino da Lowes e da Luthi, che ha annullato il distacco dal duo in testa. Anzi, lo svizzero è protagonista di un sorpasso ai danni del pilota inglese, prendendosi la seconda posizione e cercando di mantenersi nelle vicinanze di Rins, che invece prova a scappare. La battaglia per il secondo posto però non finisce qui, perché Lowes  e Luthi continuano a scambiarsi le posizioni, ma questo favorisce decisamente lo spagnolo, in fuga e autore di giri record. Intanto troviamo il primo degli italiani, Baldassarri, in quinta posizione, mentre dietro di lui si accende la lotta per il sesto posto tra Cortese, Zarco, Simeon, Kallio e Nakagami, ma ad una decina di giri dalla fine l’italo-tedesco finisce a terra chiudendo in anticipo una gara fino a quel momento positiva. Poco dopo c’è un altro colpo di scena, perché Luthi, ormai stabile in seconda posizione, finisce a terra alla curva 10 concludendo malamente questo weekend australiano. Questa situazione favorisce Lowes, ora secondo, ma anche Baldassarri, provvisoriamente terzo, che però deve guardarsi da Folger, in rimonta su di lui: la gara del tedesco però si chiude in anticipo a causa di problemi meccanici sulla moto che lo costringono a rientrare ai box. Da registrare la caduta anche di Shah, vicino alla top ten, che riesce a ripartire anche se la sua gara è ormai compromessa, mentre è battaglia per la quarta posizione tra Nakagami e Simeon.

La vittoria va a Alex Rins, dominatore dall’inizio alla fine di questo appuntamento australiano, che così scavalca Tito Rabat in classifica iridata prendendosi provvisoriamente la seconda posizione. Sale nuovamente sul podio Sam Lowes, autore di una bella gara, ma sorride anche l’Italia, perché il terzo gradino del podio è per Lorenzo Baldassarri, che per la prima volta raggiunge questo traguardo nel campionato del mondo. In quarta posizione c’è Takaaki Nakagami, che ha la meglio su Xavier Simeon, mentre è sesto Luis Salom davanti al neo campione del mondo Johann Zarco e Mika Kallio. Chiudono la top ten il campione Moto3 in carica Alex Márquez e Randy Krummenacher. Per quanto riguarda gli altri italiani, Franco Morbidelli chiude in undicesima posizione, mentre Simone Corsi taglia il traguardo al tredicesimo posto.

La classifica:

1 25 40 Alex RINS SPA Paginas Amarillas HP 40 Kalex 171.0 39'00.084
2 20 22 Sam LOWES GBR Speed Up Racing Speed Up 170.5 +6.633
3 16 7 Lorenzo BALDASSARRI ITA Forward Racing Kalex 170.3 +10.408
4 13 30 Takaaki NAKAGAMI JPN IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 169.9 +15.536
5 11 19 Xavier SIMEON BEL Federal Oil Gresini Moto2 Kalex 169.8 +16.205
6 10 39 Luis SALOM SPA Paginas Amarillas HP 40 Kalex 169.8 +17.241
7 9 5 Johann ZARCO FRA Ajo Motorsport Kalex 169.5 +20.456
8 8 36 Mika KALLIO FIN QMMF Racing Team Speed Up 169.4 +21.883
9 7 73 Alex MARQUEZ SPA EG 0,0 Marc VDS Kalex 169.3 +24.473
10 6 4 Randy KRUMMENACHER SWI JIR Racing Team Kalex 169.2 +24.559
11 5 21 Franco MORBIDELLI ITA Italtrans Racing Team Kalex 168.5 +35.103
12 4 23 Marcel SCHROTTER GER Tech 3 Tech 3 168.4 +36.583
13 3 3 Simone CORSI ITA Forward Racing Kalex 168.4 +36.588
14 2 88 Ricard CARDUS SPA JPMoto Malaysia Suter 168.4 +36.642
15 1 12 Thomas LUTHI SWI Derendinger Racing Interwetten Kalex 168.3 +38.115
16 55 Hafizh SYAHRIN MAL Petronas Raceline Malaysia Kalex 167.6 +47.215
17 2 Jesko RAFFIN SWI sports-millions-EMWE-SAG Kalex 167.6 +47.254
18 60 Julian SIMON SPA QMMF Racing Team Speed Up 167.6 +47.305
19 97 Xavi VIERGE SPA Tech 3 Tech 3 167.6 +47.382
20 16 Joshua HOOK AUS Technomag Racing Interwetten Kalex 167.6 +47.963
21 25 Azlan SHAH MAL IDEMITSU Honda Team Asia Kalex 167.1 +55.273
22 57 Edgar PONS SPA Italtrans Racing Team Kalex 166.9 +58.441
23 96 Louis ROSSI FRA Tasca Racing Scuderia Moto2 Tech 3 166.8 +59.229
24 49 Axel PONS SPA AGR Team Kalex 166.7 +1'00.321
25 10 Thitipong WAROKORN THA APH PTT The Pizza SAG Kalex 164.9 +1'26.478
Non classificato
94 Jonas FOLGER GER AGR Team Kalex 170.2 4 Giri
11 Sandro CORTESE GER Dynavolt Intact GP Kalex 169.4 11 Giri
66 Florian ALT GER E-Motion IodaRacing Team Suter 164.3 15 Giri
70 Robin MULHAUSER SWI Technomag Racing Interwetten Kalex 157.7 16 Giri

MotoGP