MotoGp,a Le Mans trionfa Lorenzo davanti a Rossi e Vinales, out le Ducati

A Le Mans lo spagnolo della Yamaha trionfa dominando dal 1º all'ultimo giro, insidiato dal solo Iannone nella prima parte di gara. Alla fine il pilota di Vasto si ritira per una caduta, così come il compagno Dovizioso che cade mentre era in lotta per il podio con Vale, 2º e Marquez che cade e poi si piazza 13º

MotoGp,a Le Mans trionfa Lorenzo davanti a Rossi e Vinales, out le Ducati
motogp.com

Un fulminante Jorge Lorenzo trionfa nel Gran Premio di Francia sul circuito Bugatti di Le Mans dominando dal primo metro di corsa. Il maiorchino vince davanti a un ottimo Rossi e a Vinales, che riporta la Suzuki fra i primi tre dopo 7 anni e mezzo dal 3° di Capirossi a Brno nel 2008. La gara regala colpi di scena a raffica nelle cadute di Iannone (7° giro), Dovizioso e Marquez (16° giro), con il leader del mondiale che risale in sella e chiude 13°, ma cede lo scettro a Jorge, ora al comando con 5 lunghezze di vantaggio.

LA GARA

Allo start lo spagnolo va via con una facilità disarmante prendendo subito margine su Dovizioso, partito bene dalla 5ª piazza e instauratosi in 2ª posizione con Iannone alle sue spalle, mentre Marquez si fa risucchiare rimanendo invischiato nel traffico, con Rossi alle sue spalle in lotta con Pol Espargaro. Davanti Lorenzo prova a far la lepre, ma Dovi tiene bene e il distacco non va mai oltre il secondo, Iannone al 6º giro attacca e passa il compagno e inizia a ricucire su Lorenzo, ma scivola per la troppa foga, ancora una volta. Lorenzo allora allunga prendendo 2" su Dovizioso che si deve guardare dall'attacco di Marquez e Rossi alle sue spalle, con il Dottore che passa in un giro sia lo spagnolo della Honda che il ducatista. I due però non demordono e restano attaccati alla coda del Dottore, ma al 16º giro entrambi scivolano nello stesso punto, traditi probabilmente da un pezzo di asfalto diverso.

Per la Ducati un altro doppio stop (su 10 arrivi in 6 una delle due Ducati non è arrivata al traguardo, con Iannone che cade per la 3ª volta in 5 gare) mentre Marquez risale in sella e conquista la 13ª posizione che gli porta anche un punto iridato. Della doppia caduta ne approfitta Vinales che si prende il primo podio in carriera, portando una Suzuki sul podio dopo 7 anni e mezzo dal 3° di Capirossi a Brno nel 2008. Segue Pedrosa, 4º con i fratelli Espargaro che anticipano Petrucci che al rientro è 7º.

Con la 63ª vittoria Lorenzo si porta in testa al mondiale, sfruttando anche la caduta di Marquez che scivola in seconda posizione, con il Dottore che si trova in 3ª posizione a 12 punti dal compagno di squadra. Prossimo appuntamento il 22/05 al Mugello

Qui sotto l'ordine d'arrivo e la classifica del Mondiale

MotoGP