Ufficiale: Aleix Espargaró in Aprilia per due stagioni

Il pilota spagnolo ha firmato un contratto che lo lega alla Casa di Noale fino al 2018. Ultima stagione in Suzuki dunque per Aleix Espargaró, che dall’anno prossimo affiancherà Sam Lowes in Aprilia.

Ufficiale: Aleix Espargaró in Aprilia per due stagioni
foto: Getty Images

“Mi sono reso conto che non sono così importante come credevo per la Suzuki. Non so se continuare con loro. Andrò in una squadra dove davvero mi sento amato e voluto”. Queste le parole di Aleix Espargaró durante la conferenza stampa di tre settimane fa a Barcellona. Non le aveva mandate a dire alla sua squadra, nella quale non si sentiva più a suo agio ed oggi infatti è arrivato l’annuncio ufficiale: Aleix Espargaró lascia la Suzuki a fine stagione. La prossima destinazione è già nota e si tratta di Aprilia, con cui il pilota spagnolo ha firmato un contratto biennale.

Anche il più grande dei fratelli Espargaró è dunque pronto ad affrontare una nuova sfida, in un nuovo team. Definita così anche la line-up della Casa di Noale, che a fianco del pilota di Granollers schiera Sam Lowes, pronto al passaggio in MotoGP. Fuori dunque gli attuali piloti Stefan Bradl e Álvaro Bautista, il primo diretto verso la Superbike o un ritorno in Moto2, il secondo vicino al Team Aspar.

Aleix Espargaró, Campione dell’allora 125cc nel 2004, è in MotoGP dal 2009, anno in cui ha esordito in sella alla Ducati. Non facile il suo percorso nella classe regina, dove però si è fatto notare nel 2012, diventando il migliore tra le CRT. Ricordiamo le due pole position ad Assen nel 2014 e al Montmeló nel 2015. Per lui è arrivato anche un podio al Gran Premio di Aragón due anni fa ed il suo miglior risultato in classifica è stato il settimo posto finale nel 2014.

Dopo che le voci si rincorrevano, oggi è finalmente arrivato il comunicato di Aprilia, che ha ufficializzato l’accordo con lo spagnolo fino al 2018 e che riportiamo di seguito:

“L’ingaggio di Espargaro è parte del piano di sviluppo di Aprilia che punta a una crescita nella competitività, coerentemente coi progressi già mostrati quest'anno e ribadisce l'impegno del Gruppo Piaggio in un progetto di eccellenza tecnologica e sportiva volto a fare del marchio un protagonista in pista e in strada”.

MotoGP