MotoGP, Brno: prima vittoria per Crutchlow. Rossi secondo davanti a Marquez

Cal Crutchlow conquista la sua prima vittoria in MotoGP a Brno, dopo una  gara complicata con condizioni miste. Scelta di gomme azzeccata e trionfo per l'inglese, che chiude davanti a Valentino Rossi, ottimo secondo, e Marc Marquez, terzo. Gara disastrosa per Jorge Lorenzo.

MotoGP, Brno: prima vittoria per Crutchlow. Rossi secondo davanti a Marquez
foto: Getty Images

Il tornado Cal Crutchlow si abbatte su Brno. Grande vittoria del pilota inglese di Lucio Cecchinello, che ha pregato dal muretto per tutta la gara, dopo una rimonta storica (era 15esimo dopo il secondo giro). Paga la mossa delle gomme perché Cal, come Rossi secondo, ha montato la gomma da bagnato dura, al contrario hanno fatto le Ducati e Marquez. Prima stratosferica vittoria per il britannico, dunque, che riporta la bandiera inglese sul gradino più alto del podio dopo ben 35 anni. Grande recupero di Valentino Rossi, che dopo essere finito in dodicesima posizione ad inizio gara, ha rimontato fino a riuscire a salire sul secondo gradino del podi. Il Dottore recupera 4 punti su Marc Marquez, in difficoltà, ma comunque terzo al traguardo. 

Proprio Marc Marquez si prende un terzo posto a dir poco prezioso, il suo vantaggio nel Mondiale è ancora importante su Rossi, ora secondo. Gara anonima invece per il suo compagno di squadra Dani Pedrosa, solo dodicesimo. Tanta sfortuna invece per Andrea Dovizioso, che paga un problema di pressione di gomme e chiude con un ritiro. L'altra Ducati soffre ma arriva al traguardo ottavo: con un anteriore ormai finita, Andrea Iannone chiude la gara tra tante difficoltà. Da sottolineare la superlativa prova di Loris Baz (anche lui aveva montato entrambe le gomme dure) e Héctor Barbera, che si piazzano 4° e 5° rispettivamente.

Chi non risale è Jorge Lorenzo che sembra continuare a soffrire la pioggia, poi un cambio di moto dal nulla e gara distrutta, zero punti pesantissimi. 

LA GARA: La gara, partita in condizioni di pista umida, vede l'ottimo start di Iannone che si porta in testa, seguito da Marquez e Dovizioso, partito anche lui alla grande, mentre arrancano le due Yamaha con Rossi e Lorenzo risucchiati dal gruppo. 
Al terzo giro, mentre i due piloti Yamaha faticano in mezzo al gruppo, con Rossi in rimonta ma già lontano dalla testa e Lorenzo fuori dai dieci, Dovizioso attacca e supera Marquez portandosi alle spalle del compagno Iannone, seguito poco dopo da Scott Redding, che sale sul podio virtuale. Dopo pochi giri, al 7º per la precisione, Redding supera Dovizioso e nelle retrovie Crutchlow supera Rossi e Smith, aiutato dal gran passo della sua Honda di Cecchinello. Al 10º giro, il primo colpo di scena Dovizioso rientra ai box per via di un problema con le gomme e scivola indietro in classifica. Dalle retrovie Crutchlow inizia una straordinaria rimonta a suon di giri veloci, così come fa Rossi, qualche giro dopo. Lorenzo, fuori dalla zona punti tenta l'azzardo della moto da asciutto, ma la mossa non paga e finisce indietro e chiude con zero punti. Mentre Crutchlow attacca Marquez per il podio, Rossi attacca Petrucci e inizia a guadagnare sui rivali per il podio, tant'è che agganciata la coppia Redding-Marquez, il Dottore non aspetta e supera entrambi al 16º giro, in contemporanea davanti anche Crutchlow attacca Iannone e si porta in testa. L'abruzzese inizia a soffrire problemi alla gomma anteriore e viene raggiunto da Rossi che lo supera. Crutchlow davanti controlla e va a vincere una gara pazza, davanti a Rossi autore di una bella rimonta. Chiude terzo Marquez che supera nel finale Iannone è 8º e con la parte centrale della gomma distrutta. Al quarto posto Baz, quinto Barbera e sesto Laverty; settimo Petrucci. Come detto è ottavo Iannone, bravissimo ma sfortunato,nono Vinales. Chiude i primi dieci al traguardo Rabat.

ORDINE D'ARRIVO E TEMPI

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 149.3 47'44.290
2 20 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 149.0 +7.298
3 16 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 148.8 +9.587
4 13 76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 148.7 +12.558
5 11 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 148.7 +13.093
6 10 50 Eugene LAVERTY IRL Pull & Bear Aspar Team Ducati 148.6 +13.812
7 9 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Yakhnich Ducati 148.1 +23.414
8 8 29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team Ducati 148.1 +24.562
9 7 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 148.1 +24.581
10 6 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 147.4 +37.131
11 5 68 Yonny HERNANDEZ COL Pull & Bear Aspar Team Ducati 147.3 +39.911
12 4 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 147.2 +41.097
13 3 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 147.1 +43.202
14 2 6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 147.0 +45.687
15 1 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 146.2 +1'02.201
16   19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 145.3 +1'18.841
17   99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 142.3 1 Giro
Non classificato
    4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 135.8 7 Giri
    38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 140.3 8 Giri
    41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 148.6 9 Giri

CLASSIFICA GENERALE

Pos. Pilota Moto Nazione Punti
1 Marc MARQUEZ Honda SPA 197
2 Valentino ROSSI Yamaha ITA 144
3 Jorge LORENZO Yamaha SPA 138
4 Dani PEDROSA Honda SPA 109
5 Maverick VIÑALES Suzuki SPA 100
6 Andrea IANNONE Ducati ITA 96
7 Pol ESPARGARO Yamaha SPA 81
8 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 79
9 Hector BARBERA Ducati SPA 76
10 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 66

Share on Facebook