MotoGp - Alvaro Bautista e Aspar ancora insieme nel 2018

Lo spagnolo e il team di Jorge Martinez hanno raggiunto un accordo e proseguiranno il loro rapporto anche nel 2018. Fino ad ora la partnership è stata soddisfacente, con un 4° e 5° posto in Argentina e al Mugello

MotoGp - Alvaro Bautista e Aspar ancora insieme nel 2018
MotoGp - Alvaro Bautista e Aspar ancora insieme nel 2018

Alvaro Bautista continuerà a difendere i colori del Team Aspar anche nella stagione 2018. Nelle ultime ore si era parlato anche di un incredibile, quanto probabile, ritorno del pilota spagnolo in Aprilia. Alla fine, il 32enne ha deciso di proseguire la carriera con il team di Martinez, che lo ha lanciato nel motomondiale nel periodo 2006-2008, durante il quale ha vinto anche un mondiale in 125 e si è piazzato secondo nel 2008 in 250, alle spalle dell'indimenticato Marco Simoncelli, iridato quell'anno. 

Per altro Bautista sta vivendo una stagione ottima con la Ducati GP16, coronata dai due piazzamenti ai piedi del podio al Mugello e, soprattutto, in Argentina, dove ha chiuso 5° e 4°. Tutto ciò a dimostrazione di un ottimo adattamento del centauro alla moto di Borgo Panigale.

Grande felicità in casa Aspar Team, poiché tutti, a partire dal team manager Jorge Martinez, volevano proseguire il rapporto con Bautista, che esterna la sua soddisfazione per questa scelta: "Sono felice di spendere un'altra stagione con la squadra, che ormai è come una famiglia. E' un'unione che può aiutare sia me che la squadra a crescere. Stiamo vivendo una stagione solida, ho un'ottima relazione sia con la squadra che con la Ducati, quindi penso che possiamo continuare a migliorare e a raccogliere risultati importanti".

A suggellare l'accordo, arrivano le parole dello stesso team manager Martinez, che dichiara: "Aver raggiunto un accordo con Alvaro Bautista è una grande notizia per la squadra: crediamo molto in lui e stiamo vivendo una grande stagione. Abbiamo anche molta fiducia nella Ducati, che ci sta dando un grande supporto ed è per questo che abbiamo esteso anche quella collaborazione" .

Così si va ad occupare un posto nello scacchiere del mercato piloti della MotoGp, che, però, non sembra incandescente come lo era stato lo scorso anno, quando Lorenzo passò da Yamaha a Ducati, dove fu Iannone a far le valigie. Se il trend positivo dovesse proseguire, la collaborazione Aspar Team-Alvaro Bautista potrebbe regalare qualche soddisfazione ad entrambi.


Share on Facebook