Dovizioso: "Brno circuito difficile". Viñales: "Ora mi sento bene"

Conferenza stampa pre-Gran Premio di Brno con il ducatista che spera di non vivere la stessa esperienza dell'anno scorso, mentre lo yamahista confida di avere ottime sensazioni.

Dovizioso: "Brno circuito difficile". Viñales: "Ora mi sento bene"
Dovizioso: "Brno circuito difficile". Viñales: "Ora mi sento bene"

Grande attesa per la ripresa del campionato del mondo classe MotoGP, con i piloti che, dopo le più che meritate vacanze, tornano in sella per affrontare un appuntamento storico nel calendario a due ruote. Il circuito di Brno aprirà i battenti oggi con la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Repubblica Ceca, ma la giornata appena trascorsa è stata accesa dalle dichiarazioni rilasciate dai piloti nella consueta conferenza stampa del giovedì. Ad animarla ci hanno già pensato sia Valentino Rossi che Marc Marquez, due dei contendenti al titolo mondiale in una lotta che, con il campionato giunto da un po' al giro di boa, si preannuncia emozionante e apertissimo fino alla fine, con ben quattro piloti in corsa per la vittoria finale. Gli altri due pretendenti alla corona nella classe regina sono gli altri due piloti che hanno parlato in conferenza stampa, ovvero Andrea Dovizioso e Maverick Viñales.

Dovizioso, che arriva in Repubblica Ceca, nell'insolito ruolo - soprattutto per lui ma meno per la Ducati - di serio candidato alla conquista del titolo in classe MotoGP. Continua a non avvertire la pressione nonostante ammetta che ci sia un po' di carica in più in occasioni del genere, ma si concentra soprattutto, durante la conferenza stampa, su ciò che c'è da fare e da migliorare per portare la Desmo sul podio anche nell'appuntamento di domenica a Brno: "Abbiamo avuto qualche problema l’anno scorso soprattutto con le gomme - dichiara Dovizioso, facendo riferimento alla gara del 2016 - , ma penso che sia un circuito difficile per tutti i piloti. Nel 2016 abbiamo riscontrato un livello di grip piuttosto basso e tante buche, ma sappiamo che ogni volta la situazione cambia completamente. In ogni caso ci troviamo in una buona posizione e siamo tutti molto vicini: sono rilassato, se esiste la possibilità di lottare per il titolo io ci sono. In questa seconda parte di stagione troveremo tanti circuiti diversi e sappiamo che tutto può succedere. L’obiettivo è lo stesso per tutti, vale a dire cercare di salire sul podio ogni weekend: non è facile perché le condizioni cambiano continuamente, ma ci proveremo".

Per quanto riguarda Viñales, ci sono sicuramente delle buone sensazioni sul piano personale, con il giovane centauro spagnolo che ha vissuto la sosta del campionato all'insegna del relax e del recupero delle energie, fondamentale per affrontare al meglio la seconda parte di un campionato del mondo. Lui sa come si gestiscono le forze, sa cosa vuol dire competere per un titolo iridato, seppur per classi non impegnative come la MotoGP, ma il pilota della Yamaha in conferenza stampa fa capire di sentirsi pronto a battagliare già in Repubblica Ceca per affermare ancor di più le proprie quotazioni per il titolo: "Mi sento molto bene - esordisce il compagno di box di Valentino Rossi - , le condizioni fisiche e mentali mi fanno sentire molto forte. Arriviamo qui con una buona moto, un buon assetto. Sono concentrato e rilassato, questo mi rende molto forte. Dobbiamo migliorare quando le condizioni non sono ideali, quando sono miste o quando c’è la pioggia. E’ necessario lavorare su questo per essere all’altezza dei nostri competitors e vincere il campionato".

MotoGP