Dakar 2015, Sam Sunderland vince la prima tappa delle due ruote

Sam Sunderland è il vincitore della prima tappa di questa nuova edizione della Dakar. Dietro di lui Gonçalves e Coma, campione in carica. Nei quad vince Casale, seguito da Sonik e Lafuente.

Dakar 2015, Sam Sunderland vince la prima tappa delle due ruote
foto: Dakar.com

È iniziata oggi la Dakar 2015, la competizione motoristica più dura. La prima tappa, partita da Buenos Aires, si è chiusa a Villa Carlos Paz. È l’Argentina a fare da apripista a questo rally così complicato, che ha visto le moto ed i quad percorrere ben 144 chilometri. Una volta terminati si è arrivati alla speciale, di 175 chilometri, fino agli ultimi 59 che hanno portato a tagliare il traguardo della prima tappa.

Nelle moto, il vincitore di oggi è Sam Sunderland, che ha distaccato i suoi avversari in questa prima giornata e si è preso la leadership provvisoria. Il britannico ha dominato la tappa odierna già dalla partenza, lasciandosi alle spalle Paulo Gonçalves, secondo, e Marc Coma, terzo. I distacchi sono piuttosto ridotti e si preannuncia un’edizione combattuta. Gonçalves, con la sua Honda, ha chiuso a soli 5 secondi da Sunderland, dominatore con la KTM. Marc Coma va poco oltre il minuto, seguito da Joan Barreda, suo connazionale che accusa un ritardo di un minuto e 41 secondi.

Laia Sanz ha tagliato il traguardo in 17ª posizione, a quasi 5 minuti da Sunderland. Per quanto riguarda l’Italia, il migliore è Botturi, che con la sua Yamaha ha chiuso al 27° posto, staccato di 6 minuti e 35 dal leader di giornata. A seguire: Ceci 34°, Zacchetti 59°, Brioschi 74°, Toia 96°, Casuccio 134°, Catanese 148°, Sabbatucci 157° e a chiudere il gruppo Seminara, 160°.

CLASSIFICA MOTO

  1. Sunderland (GBR) – KTM – 1.18.57
  2. Gonçalves (PRT) – Honda + 0.00.05
  3. Coma (ESP) – KTM +0.01.12
  4. Barreda Bort (ESP) – Honda +0.01.41
  5. Duclos (FRA) – Sherco TVS +0.02.08
  6. Israel Esquerre (CHL) – Honda +0.02.16
  7. Casteu (FRA) – KTM +0.02.36
  8. Walkner (AUT) – KTM +0.02.42
  9. Quintanilla (CHL) – KTM +0.02.58
  10. Faria (PRT) – KTM +0.03.02

Per quanto riguarda i quad, la vittoria di questa prima tappa è andata a Ignacio Casale. Il campione del mondo in carica, che ovviamente partiva come favorito, ha chiuso davanti a tutti. Alle sue spalle troviamo Sonik, che accusa un ritardo di poco più di un minuto. Il terzo posto va a Lafuente, staccato di un minuto e 23 secondi. Quarto è Almeida, il primo ad andare oltre i 2 minuti. In questa prima giornata di Dakar si assiste ad un vero e proprio dominio Yamaha, con quattro quad nelle prime quattro posizioni. Per l’Italia troviamo Carignani, 31° e staccato di 19 minuti.

CLASSIFICA QUAD

  1. Casale (CHL) – Yamaha 1.37.08
  2. Sonik (POL) – Yamaha +0.01.07
  3. Lafuente (URY) – Yamaha +0.01.23
  4. Almeida (URY) – Yamaha +0.02.41
  5. Abu-Issa (QAT) – Honda +0.03.03
  6. Gonzalez Ferioli (ARG) – Yamaha +0.03.49
  7. Sanabria Galeano (PRT) – Yamaha +0.05.24
  8. Halpern (ARG) – Yamaha +0.05.40
  9. Karyakin (RUS) – Yamaha +0.06.44
  10. Gallegos Lozic (CHL) – Honda +0.06.45

Domani avrà luogo la seconda tappa, che si snoderà per ben 518 chilometri, nel tragitto che va da Villa Carlos Paz a San Juan.

Rally