Wrc - Rally del Messico, la presentazione

Dopo Montecarlo e la storica prestazione di Latvala in Svezia, il Campionato del Mondo di Rally si sposta in Messico per il primo vero banco di prova della stagione.

Wrc - Rally del Messico, la presentazione
Wrc - Rally del Messico, la presentazione

Dal freddo e gelo del Rally di Svezia si vola oltre oceano per uno dei rally più caldi e difficili del campionato, il Rally del Messico. La kermesse del WRC si sposta nel continente americano per una delle due gare oltreoceano - l'altra è il Rally di Argentina - e più precisamente a Leon, una delle città più grandi del Messico, che ospiterà anche il palco di partenza e la divertente prova spettacolo di apertura del rally.

Il Rally del Messico, da sempre negli ultimi anni, rappresenta il primo vero banco di prova per i vari team visto che il Montecarlo e lo Svezia fanno un po' mondo a sé e sono sempre troppo imprevedibili. Nella terra di Pancho Villa le squadre si ritroveranno a combattere con l'affidabilità delle proprie vetture a causa delle Speciali, che si svolgono quasi tutte sulle montagne messicane e l'altitudine di alcune di esse potrebbe mettere a dura prova i motori. In totale, le prove da svolgere saranno 19 per un totale di 370 km di tratti cronometrati ed a farla da padrona, come sempre, sarà la Prova Speciale di El Chocolate che però quest'anno è stata accorciata a "soli" 54.90km, una delle più lunghe di tutto il campionato.

La gara si spalmerà su 4 giorni, partenza giovedì 9 e prime due prove Speciali spettacolo, conclusione domenica, dove si chiuderà con la classica Power Stage. Come ormai da tradizione in Messico sarà presente anche la Super Special Stage, dove gli equipaggi si ritroveranno testa a testa nell'apposito tracciato ricavato dentro lo stadio e che dovranno ripetere ben 4 volte tra venerdi e sabato. Lo shakedown si svolgerà nella giornata di mercoledì per garantire gli spostamenti in tempo per la partenza.

Il programma del Rally del Messico | Photo: Instagram WRC
Il programma del Rally del Messico | Photo: Instagram WRC

Tra i favoriti in Messico c'è il solito Ogier, che mai come quest'anno si trova a battagliare con gli altri per mantenere lo scettro, un rivitalizzato e sorridente Latvala, che in Svezia ha dato una bellissima prova di forza e ha sorpreso tutti vincendo con la nuova Toyota Yaris, e naturalmente il belga Thierry Neuville, che cerca riscatto dopo un avvio disastroso di campionato. Sulla terra messicana un occhio di riguardo va anche a Paddon, specialista di questa superficie, mentre in casa Citroen cercano il primo vero risultato stagionale dopo il disastro di inizio stagione. I francesi però porteranno in Messico soltando due C3 WRC che saranno guidate da Meeke e Lefebrve, lasciando a casa quello che fin ora è stato il più veloce e costante, ovvero Breen. In casa Ford invece si pensa già ad equipaggiare di ciambelle e braccioli la Fiesta WRC di Tanak, che due anni fa decise di lavare la propria auto tuffandosi in un lago. Il Rally del Messico segnerà il debutto nel WRC anche per il portacolori italiano Lorenzo Bertelli e per il simpatico Martin Prokop, che andranno così ad allungare lo schieramento Ford. E' arrivato il momento di sporcarsi e respirare quella polvere che piace tanto a noi, il Rally del Messico 2017 sta per iniziare.

Il rally sarà trasmesso come sempre su Fox Sport, su Red Bull Tv e su Wrc+.

Questi gli orari di Fox Sport:
Venerdi 10 marzo: ore 3.00, SS1, Street Stage CDMX, diretta
Sabato 11 marzo: ore 0.00, 5.00 e 12.00, SS1, Street Stage CDMX, repliche ore 15.15, SS1, Street Stage CDMX, replica
Domenica 12 marzo: ore 0.00, SS11, El Brinco 1, differita ore 3.00 e 7.00, SS11, El Brinco 1, repliche ore 14.45, SS11, El Brinco 1, replica ore 19.00, SS19, Derramadero Power Stage, diretta. 

Kevin Creatini

Rally