Wrc - In Corsica comanda Meeke

Dopo il Day One comanda l'inglese, che per ora anticipa Ogier e Neuville, molto cauto. Soprende Breen, 4°, mentre delude Sordo. Out Tanak e Hanninen

Wrc - In Corsica comanda Meeke
Wrc- In Corsica per ora guida Meeke

Si è aperto il tanto atteso Tour de Corse 2017. Il rally francese, che si corre sugli asfalti della Corsica, ha visto svettare, al termine della prima giornata Kris Meeke, che dopo aver vinto in Messico, ha iniziato subito a tutta la competizione in terra francese. 

L'inglese è riuscito a concludere in testa la prima giornata di gara, davanti al padrone di casa, nonché favorito di questo Tour de Corse, Sebastien Ogier. Il francese è stato l'unico capace di vincere una Ps, oltre al rivale, nella Pietrosella-Albitrecca 2, valida come Ps3. Alla fine della giornata, dominata comunque dal pilota inglese della Citroen, il distacco tra il leader e Ogier è di 10"3, una sciocchezza, soprattutto se si considerano le prove che aspettano tutto il gruppo. 

Fonte: Sebastien Ogier
Fonte: Sebastien Ogier

Non troppo lontano dal leader, anche se non è sembrato mai al limite, in terza posizione, troviamo il belga Thierry Neuville, che chiude il suo Day One a 25.8 secondi. La speranza è di vedere, in queste ultime due giornate, una sua maggior aggressività, anche se la paura di far danni, come nei primi due appuntamenti, incombe sempre sul belga che non può permettersi altri errori. 


Alle spalle del pilota belga della Hyundai, sorprende l'irlandese Craig Breen, che dopo essere stato lasciato a casa per il Messico, ha voglia di farsi vedere e riscattarsi e fino ad ora lo sta facendo in maniera egregia, anche perché i primi tre sono sembrati di tutt'altro livello. Breen, primo degli "umani", paga infatti 52"4 al compagno di team Meeke. 

In quinta posizione troviamo Dani Sordo, che, dato il suo particolare feeling con l'asfalto, si pensava potesse aspirare a portare un buon risultato a casa in questo Rally di Corsica, ma al momento lo troviamo solo al 5° posto, che gli sta un po' stretto ed inoltre è già abbastanza distante dalla vetta, dato che paga 53"8 dal leader. Il pilota spagnolo avrà il suo da fare domani se vorrà tornare in alto, a lottare per le posizioni che contano.

Fonte: Thierry Neuville Fan Page
Fonte: Thierry Neuville Fan Page

Poco distante troviamo il vincitore del Rally di Svezia, il finlandese Jari Matti Latvala, che però sta soffrendo molto l'asfalto corso ed infatti non è riuscito mai a trovare il ritmo giusto, tanto che dopo 4 Ps, paga già 1' netto al leader. Lo stesso problema lo sta avendo il terzo pilota Hyundai, ovvero Hayden Paddon, al quale, purtroppo, non è bastato l'allenamento sugli asfalti sanremesi per stare a fianco dei più esperti piloti. In ottava posizione chiude un deludente Lefebvre, che, nonostante il grandissimo potenziale, sembra non riuscirsi ad esprimersi al massimo nemmeno su quel fondo che ama tanto.

Fonte: Tour de Corse
Fonte: Tour de Corse

Per completare il discorso in chiave Wrc+, ci sono da segnalare i problemi per Evans, che al momento risulta attardato, e i ritiri di Tanak, uscito sulla Ps3, e di Hanninen, fermo dopo la Ps2.


In WRC2, come era naturale aspettarsi, davanti a tutti troviamo il grande escluso del Wrc di quest'anno, ovvero Andreas Mikkelsen. Il norvegese per ora la sta facendo da padrone nella categoria minore, complice anche il ritiro di un ottimo Camilli.

Fonte: Andreas Mikkelsen
Fonte: Andreas Mikkelsen

In Rgt infiamma la battaglia tra Dumas e Delecour a bordo delle loro spettacolari Porsche, con il Campione di Le Mans che al momento sembra avere nettamente la meglio.


Nel WRC3, invece, a svettare è il giovane Raphael Astier, del quale avevamo potuto ammirare le gesta già al Montecarlo. Il francesino, con grande autorità, sta dettando il passo tra i giovani piloti , tutti sempre arrembanti.

Dopo una giornata soltanto sembrava difficile vedere il Tour de Corse già deciso e infatti è ancora tutto da vedere, poiché ci potrebbe aspettare  una battaglia interessante per la prima posizione, riservata soltanto a 3 piloti, salvo grossi sconvolgimenti. Il Day2 propone altre 4 tortuose Ps e circa 130Km da percorrere, con la possibilità, da parte dei piloti ,di portare aggiustamenti alle loro vetture visto il parco assistenza di metà giornata.
 

Fonte: Wrc
Fonte: Wec

 

Kevin Creatini 


Share on Facebook