Test Phillip Island, a Laverty il miglior tempo della prima giornata

Il pilota Suzuki chiude la prima giornata di test a Phillip Island in prima posizione, davanti all'italiano Davide Giugliano ed al campione del mondo Tom Sykes. Tra le EVO-Superbike spicca Niccolò Canepa.

Test Phillip Island, a Laverty il miglior tempo della prima giornata
fonte: crash.net

Si è svolto oggi il primo di due giorni di test sul circuito di Phillip Island da compiere poco prima dell’inizio del campionato Superbike: la prima gara avrà infatti luogo sul circuito australiano questo weekend, dal 21 al 23 febbraio. In questi giorni si cominciano a vedere i veri valori in pista: Suzuki si conferma molto veloce con entrambi i piloti, ma anche Ducati, Kawasaki e Aprilia sono pronte a dare battaglia.

La prima posizione di oggi va al pilota Suzuki Eugene Laverty: il vice campione del mondo in carica chiude la giornata con il tempo di 1:30.513, migliorando di oltre mezzo secondo  il giro veloce in gara che già gli apparteneva ed avvicinandosi al miglior giro assoluto (1:30.234) stampato da Carlos Checa. Subito dietro di lui troviamo la Ducati di Davide Giugliano, staccato di circa mezzo secondo e ancora un po’ in difficoltà per quanto riguarda il passo gara, ma si tratta già di un segnale positivo in vista del primo weekend di gara. Terzo è il campione del mondo in carica Tom Sykes, capace di stampare il suo miglior giro in 1:30.737, per la prima e unica volta sotto l’1:41, durante il suo ultimo giro, mentre in quarta posizione c’è il compagno di squadra Loris Baz, scivolato anche in mattinata, il pilota che finora sul passo gara è quello in grado di impensierire di più Laverty.

Quinta posizione per il giovane debuttante Alex Lowes, protagonista anche di una caduta senza conseguenze, che conferma le prestazioni degli ultimi test mantenendosi nelle prime posizioni, a circa mezzo secondo di ritardo dal compagno di squadra. Sesto è Marco Melandri, che lamenta un comportamento troppo brusco della sua RSV4 e sembra ancora un po’ in difficoltà per quanto riguarda l’assetto. La settima piazza va a Leon Haslam, il primo dei due piloti del team Pata Honda, che precede la Aprilia di Sylvain Guintoli e la CBR di Jonathan Rea. Chiude la top ten la Ducati di Chaz Davies, ultimo dei piloti a restare al di sotto del secondo di distacco da Eugene Laverty. Qualche problema in più per Toni Elias e Claudio Corti, rispettivamente dodicesimo e quattordicesimo in questa prima giornata di test.

Ottimo debutto per Niccolò Canepa, primo tra le EVO-Superbike a poco più di un secondo di ritardo dalla vetta, che stacca il primo dei rivali di categoria David Salom (13°) di circa otto decimi. Non è stata una buona giornata invece per le Buell di Geoff May e Aaron Yates, che hanno compiuto solo qualche giro con distacchi molto elevati dai primi. Da segnalare le cadute di Alessandro Andreozzi, Michel Fabrizio e Peter Sebestyen: per i due italiani nessuna conseguenza, mentre il pilota ungherese è passato anche al centro medico per un controllo, ma nulla di grave per lui.

La classifica dei tempi combinati:

1. Eugene Laverty - Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 – 1:30.513
2. Davide Giugliano - Ducati SBK 1199R – 1:30.718
3. Tom Sykes - Kawasaki Racing ZX-10R – 1:30.737
4. Loris Baz - Kawasaki Racing ZX-10R – 1:30.757
5. Alex Lowes - Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 – 1:31.000
6. Marco Melandri - Aprilia Racing RSV4 – 1:31.146
7. Leon Haslam - Pata Honda CBR1000RR – 1:31.172
8. Sylvain Guintoli - Aprilia Racing RSV4 – 1:31.321
9. Jonathan Rea - Pata Honda CBR1000RR – 1:31.404
10. Chaz Davies - Ducati SBK 1199R – 1:31.419
11. Niccolò Canepa - Althea Ducati 1199R – 1:31.897 (EVO)
12. Toni Elias - Red Devils Roma Aprilia RSV4 – 1:32.301
13. David Salom - Kawasaki Racing ZX-10R - 1:32.636 (EVO)
14. Claudio Corti - MV Agusta RC Yakhnich F4RR – 1:32.858
15. Sylvain Barrier - BMW Italia S1000RR – 1:32.997 (EVO)
16. Jeremy Guarnoni - MRS Kawasaki ZX-10R – 1:33.509 (EVO)
17. Fabien Foret - MAHI Kawasaki ZX-10R – 1:33.676 (EVO)
18. Sheridan Morais - IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R – 1:33.954 (EVO)
19. Luca Scassa - Pedercini Kawasaki ZX-10R – 1:33.960 (EVO)
20. Alessandro Andreozzi - Pedercini Kawasaki ZX-10R – 1:34.140 (EVO)
21. Michel Fabrizio - IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R – 1:34.314 (EVO)
22. Imre Toth - Team Toth BMW S1000RR – 1:36.258
23. Geoff May - Team Hero EBR 1190RX – 1:38.152
24. Aaron Yates - Team Hero EBR 1190RX – 1:39.656
25. Peter Sebestyen - Team Toth Italia S1000RR – 1:42.242 (EVO)


Share on Facebook