La Superbike torna in azione a Donington: anteprima e orari tv

Nuovo appuntamento per la SBK, che questo weekend sarà di scena a Donington per un nuovo assalto al titolo iridato 2015. I piloti Kawasaki partono ancora una volta da favoriti, ma Ducati e Aprilia non staranno a guardare.

La Superbike torna in azione a Donington: anteprima e orari tv
foto: crash.net

A due settimane dalla tappa italiana la Superbike riaccende i motori, questa volta sul circuito britannico di Donington, per un nuovo appuntamento del mondiale 2015. Principale incognita sarà come sempre il meteo, visto che molte gare qui si sono svolte sotto la pioggia.

Il circuito - Situato nelle Midlans Orientali, nei pressi della Foresta di Sherwood, è stato costruito nel 1931 con l’obiettivo di ospitare gare motociclistiche, ma è stato chiuso durante la seconda guerra mondiale, per poi essere recuperato nel 1977. Il circuito ha una lunghezza di 4.023 metri, con 7 curve a destra e 5 a sinistra, da percorrere in senso orario. È un tracciato misto-veloce, con saliscendi e alcune curve veloci che portano i piloti a frenare ed accelerare bruscamente. Per quanto riguarda le velocità, il massimo registrato su questo circuito è attorno ai 260 km/h, mentre la velocità media si assesta attorno ai 160 km/h.

Aspettative – L’uomo da battere sembra già essere uno solo, vale a dire Jonathan Rea, che con la doppietta ottenuta a Imola ha decisamente allungato in classifica generale. È vero che il mondiale è appena all’inizio, ma la determinazione con cui Rea si è posto fin dall’inizio come favorito al titolo preoccupa i rivali, che comunque cercheranno una volta di più di contrastarlo. Il primo nome da considerare è senza dubbio Tom Sykes, risalito sul podio in entrambe le gare in Italia, che dimostra la solidità di Kawasaki con due doppiette, ma che sicuramente vorrà avvicinarsi ancora di più al compagno di squadra per giocarsi la vittoria. Ci si aspetta molto da Ducati, con Davide Giugliano tornato decisamente in gran forma, come dimostrano la pole ed il podio in gara 1, e Chaz Davies che vuole dimenticare il doppio zero a Imola per problemi tecnici con una prestazione degna possibilmente del podio, come sottolinea lui stesso. Non dimentichiamoci di Aprilia: sia Leon Haslam che Jordi Torres (a podio per la prima volta nella categoria in gara 2) faranno di tutto per essere in grado di lottare nelle primissime posizioni. Spera di migliorarsi Honda, che ha vissuto un weekend con alti e bassi in Italia: in gara 1 Sylvain Guintoli ha chiuso quinto e Michael van der Mark nono, mentre gara 2 ha visto il ritiro di entrambi i piloti per caduta. Ancora non pervenuta Suzuki, con Alex Lowes che a Imola ha ottenuto come miglior prestazione un nono posto in gara 2, mentre Randy De Puniet ha chiuso con un doppio zero. Da segnalare il ritorno nel team Althea Racing di Nico Terol, costretto a saltare lo scorso GP per un infortunio rimediato ad Assen ed ora quasi completamente ristabilito.

Il Gran Premio di Donington verrà trasmesso in diretta come sempre dalle reti Mediaset Italia 1 e Italia 2. Ecco tutti gli orari del fine settimana in Gran Bretagna:

Venerdì 22 maggio
ore 11.00 – 11.45 Prove Libere 1
ore 14.45 – 15.15 Prove Libere 2

Sabato 23 maggio
10.30 – 11.00 Prove libere 4 (diretta su Italia 2)
13.00 – 13.15 Superpole 1 (diretta su Italia 1 e Italia 2)
13.25 – 13.40 Superpole 2

Domenica 24 maggio
10.00 – 10.15 Warm Up (diretta su Italia 2)
13.00 Gara 1 (diretta su Italia 1 e Italia 2)
16.00 Gara 2 (diretta su Italia 1 e Italia 2)