SBK Misano: Sykes in pole position davanti a Haslam e Giugliano, Biaggi 5°

E' Tom Sykes ad aggiudicarsi la pole position del Gran Premio di Misano, precedendo Leon Haslam ed un dolorante ma combattivo Davide Giugliano, che ottiene il terzo tempo. Apre la seconda fila il leader iridato Jonathan Rea, a precedere di pochi millesimi il nostro Max Biaggi.

SBK Misano: Sykes in pole position davanti a Haslam e Giugliano, Biaggi 5°
foto: crash.net

Si accendono i riflettori sulla Superpole delle derivate di serie a Misano: fa molta notizia il ritorno in pista come wild card di Max Biaggi, ma assieme a lui tutti i nostri piloti cercheranno di realizzare buone prestazioni davanti al pubblico di casa. La pole position di oggi va a Tom Sykes, che quindi scatterà dalla prima fila assieme a Leon Haslam ed a Davide Giugliano, dolorante a causa di una caduta ieri nelle prime libere ma che è riuscito a stampare un gran tempo. Aprirà la seconda fila il leader iridato Jonathan Rea a precedere di appena quattro millesimi il Corsaro, che rientra alla grande. Per quanto riguarda gli altri italiani, Ayrton Badovini ottiene l’ottavo tempo, Michele Pirro il decimo e Matteo Baiocco è dodicesimo.

Comincia l’azione sul tracciato di Misano con il primo turno di qualifiche: in pista ci sono Tom Sykes, la wild card Markus Reiterberger, Leandro Mercado, Ayrton Badovini, Leon Camier, Niccolò Canepa, Michael Van der Mark, Roman Ramos, David Salom e Randy De Puniet, che si contendono le prime due posizioni utili per accedere alla SP2. Il campione del mondo 2013 conquista la testa della classifica fin da subito, mentre dietro di lui la seconda posizione non sembra per nulla scontata, anche se per ora è di Mercado. A cinque minuti dalla fine ci sono problemi per Salom, attualmente nono, che si vede costretto a spingere la moto fino alla pit lane. Gli ultimi minuti vedono nuovamente tutti i piloti in pista per l’assalto finale alle prime due posizioni. Badovini abbassa il tempo stampato da Sykes issandosi in prima posizione, ma poco dopo è il pilota Kawasaki a tornare davanti. Il turno si conclude così, con Tom Sykes e Ayrton Badovini che accedono alla SP2, mentre Niccolò Canepa ottiene la quarta posizione e quindi domani scatterà dalla quattordicesima piazza.

La classifica:

1 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1'34.486

2 86 A. BADOVINI ITA BMW Motorrad Italia SBK Team BMW S1000 RR 1'35.084 0.598

3 36 L. MERCADO ARG BARNI Racing Team Ducati Panigale R 1'35.285 0.799

4 59 N. CANEPA ITA Althea Racing Ducati Panigale R 1'35.464 0.978

5 60 M. VD MARK NED PATA Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1'35.642 1.156

6 11 M. REITERBERGER GER VanZon Remeha BMW BMW S1000 RR 1'35.658 1.172

7 40 R. RAMOS ESP Team Go Eleven Kawasaki ZX-10R 1'36.205 1.719

8 2 L. CAMIER GBR MV Agusta Reparto Corse MV Agusta F4 RR 1'36.247 1.761

9 14 R. DE PUNIET FRA VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 1'36.262 1.776

10 44 D. SALOM ESP Team Pedercini Kawasaki ZX-10R

Siamo ora al turno decisivo, alla Superpole 2, che deciderà la pole position e di conseguenza le prime dodici posizioni in griglia di partenza. In pista troviamo Jordi Torres, Jonathan Rea, Leon Haslam, la wild card “di lusso” Max Biaggi, Alex Lowes, Chaz Davies, Michele Pirro (chiamato all’ultimo a sostituire l’infortunato Luca Scassa), Davide Giugliano, Matteo Baiocco, il campione del mondo in carica Sylvain Guintoli e i due piloti che hanno superato la SP1, vale a dire Tom Sykes e Ayrton Badovini. Haslam è il primo a stampare un tempo di rilievo, davanti a Rea, Biaggi e Sykes, mentre Lowes è subito protagonista di un lungo per fortuna senza conseguenze. Provvisoriamente sesto un dolorante Giugliano, mentre Pirro è decimo a precedere Badovini e Baiocco che chiudono questa classifica. C’è una breve sosta ai box, poi tutti i piloti montano la gomma da tempo e rientrano in pista per l’assalto finale alla pole position. Problemi tecnici per Davies, che è costretto a rallentare in pista per poi rientrare al box in anticipo, mentre il rookie Torres prende provvisoriamente la testa della classifica, ma tutti i piloti si stanno migliorando, quindi la classifica è destinata a cambiare parecchio. La pole position va a Tom Sykes, a precedere Leon Haslam ed il nostro Davide Giugliano, mentre il leader iridato Jonathan Rea scatterà dalla quarta piazza, davanti ad un ottimo Max Biaggi quinto.

La classifica:

1 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1'34.214

2 91 L. HASLAM GBR Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 1'34.426 0.212

3 34 D. GIUGLIANO ITA Aruba.it Racing-Ducati SBK Team Ducati Panigale R 1'34.442 0.228

4 65 J. REA GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1'34.459 0.245

5 3 M. BIAGGI ITA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 RF 1'34.463 0.249

6 81 J. TORRES ESP Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 1'34.551 0.337

7 22 A. LOWES GBR VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 1'34.811 0.597

8 86 A. BADOVINI ITA BMW Motorrad Italia SBK Team BMW S1000 RR 1'34.881 0.667

9 1 S. GUINTOLI FRA PATA Honda World Superbike Team Honda CBR1000RR SP 1'35.061 0.847

10 55 M. PIRRO ITA Aruba.it Racing-Ducati SBK Team Ducati Panigale R 1'35.139 0.925

11 7 C. DAVIES GBR Aruba.it Racing-Ducati SBK Team Ducati Panigale R 1'35.473 1.259

12 15 M. BAIOCCO ITA Althea Racing Ducati Panigale R 1'35.862 1.648 


Share on Facebook