Si riaccende il Mondiale Superbike a Jerez: anteprima e orari tv

A più di mese di distanza da Sepang i piloti delle derivate di serie tornano in pista per affrontare la prima delle tre tappe conclusive di questa stagione. A Rea basteranno pochi punti per essere campione del mondo, mentre sarà da tenere d'occhio la lotta per la seconda posizione.

Si riaccende il Mondiale Superbike a Jerez: anteprima e orari tv
foto: crash.net

Dopo una lunga pausa, tanto che gli stessi piloti hanno dichiarato che “siamo stati fermi così a lungo che è come se fossimo alla prima gara della stagione”, questo weekend ritornano in azione le derivate di serie: siamo in Spagna, sul noto circuito di Jerez de la Frontera, che ospiterà una nuova tappa di questa stagione del Mondiale Superbike.

Il circuito – Il circuito di Jerez de la Frontera è un autodromo situato vicino a Cadice, in Andalusia. Inaugurato l’8 dicembre 1985, ospitò per la prima volta un GP di Formula1 l’anno successivo, mentre la prima gara del Motomondiale venne disputata nel 1987. All’epoca il tracciato misurava 4218 in lunghezza per 11 metri di larghezza, ma alcuni anni dopo vennero eseguiti alcuni lavori che modificarono la curva Sito Pons e introdussero la chicane Senna, portando così il circuito alla lunghezza attuale di 4428 metri. La pista presenta tredici curve, otto a destra e cinque a sinistra.

Aspettative – L’ultimo appuntamento della Superbike è stato addirittura il 2 agosto a Sepang: questo è il calendario di quest’anno, che ha previsto una pausa di ben più di un mese prima di ripartire per le ultime tre gare della stagione. Si va ora a Jerez appunto, con il leader iridato Jonathan Rea che è a soli sei punti dal matematico titolo. Già a Sepang il pilota Kawasaki è stato campione per qualche curva, prima del sorpasso di Chaz Davies che l’ha costretto a rimandare la festa. Ma sarà questione di tempo per il nordirlandese per concludere con l’ambita corona iridata una stagione da record, che l’ha visto trionfare in dodici occasioni salendo sul podio in tutte le gare. Per Rea sarebbe un traguardo storico, perché diventerebbe il primo nordirlandese a conquistare il titolo di campione del mondo in questa categoria, ma lo sarebbe anche per Kawasaki, che festerebbe il primo mondiale costruttori della sua storia. la lotta quindi sarà intensa soprattutto per il secondo posto, con Chaz Davies che mantiene 13 punti di vantaggio su Tom Sykes, ma bisognerà fare attenzione anche a Leon Haslam, matematicamente ancora in gioco. In pista ci sarà nuovamente Michele Pirro, già in pista a Misano lo scorso weekend come wild card in MotoGP, che fino alla fine della stagione sostituirà Davide Giugliano.

Il Gran Premio di Jerez de la Frontera sarà trasmesso come sempre in diretta dai canali Mediaset Italia 1 e Italia 2. Ecco tutti gli orari del fine settimana spagnolo:

Venerdi 18 settembre 

ore 11.45 – Prove libere 1

ore 15.30 – Prove libere 2

Sabato 19 settembre

ore 09.45 – Prove libere 3 (diretta su Italia 2)

ore 12.20 –  Prove libere 4 (diretta su Italia 2)

ore 15.00 – Superpole (diretta su Italia 1 e Italia 2)

Domenica 20 settembre 

ore 08.40 – Warm up (diretta su Italia 2)

ore 10.30 – Gara 1 (diretta su Italia 1 e Italia 2)

ore 13.10 – Gara 2 (diretta su Italia 1 e Italia 2)