SSP, Jerez: ancora Sofuoglu, sua la Superpole

Il Campione del mondo in carica conquista la Superpole e straccia il record della pista. Secondo Krummenacher, Cluzel chiude la prima fila.

SSP, Jerez: ancora Sofuoglu, sua la Superpole
foto: Getty Images

Anche a Jerez de la Frontera Kenan Sofuoglu si impone nella categoria Supersport e si porta davanti a tutti. La Superpole è stata contesa dai due rivali in classifica fino alla bandiera a scacchi, ma ad avere la meglio è stato proprio il pilota turco, che scatterà così dalla prima casella. Grande giro del Campione del mondo in carica, che ha beffato nel finale Randy Krummenacher ed ha stabilito anche il nuovo record della pista. Grazie al tempo di 1:42.969 il turco si è assicurato la prima piazza, tenendo a distanza il compagno di squadra. Lo svizzero infatti si è dovuto accontentare della seconda posizione, accusando tre decimi abbondanti di ritardo da Sofuoglu. I due partiranno così uno accanto all’altro nella gara di domani che potrebbe definitivamente assegnare il titolo 2016, a favore netto del turco, pronto alla riconferma.

Chiude la prima fila Jules Cluzel, terzo. Il francese della MV Agusta riesce ad agguantare la terza piazza dopo essere stato costretto a passare per la Superpole 1. Accusa un distacco decisamente importante dai primi due, è a ben un secondo, ma precede Niki Tuuli. Quarto posto per il finlandese del team Kallio, che apre la seconda fila e precede Kyle Smith. Alle spalle del britannico troviamo il primo italiano, Alessandro Zaccone (ESS), sesto ad 1.3 secondi dalla vetta.

Più attardato è PJ Jacobsen, settimo, mentre Federico Caricasulo è ottavo. Chiudono la top ten Ilya Mikhalchyk (ESS) e Axel Bassani (ESS), nono e decimo rispettivamente. Quest’ultimo è stato protagonista di una scivolata a fine turno, fortunatamente senza conseguenze, che però la ha relegato ai margini della top ten. Più indietro gli altri italiani: Ayrton Badovini è tredicesimo, mentre Christian Gamarino non è andato oltre la diciannovesima posizione. Ventesimo Lorenzo Zanetti, in sella alla MV di Gino Rea, infortunato e quindi assente. Seguono Davide Stirpe, Gobbi e Rolfo in ventiduesima, ventitreesima e ventiquattresima posizione, mentre l’ultimo degli italiani è Canducci, venticinquesimo.

TEMPI SUPERPOLE 2

TEMPI SUPERPOLE 1

Superbike