Sanremo 2017: la guida di Vavel Italia

Ecco la guida per seguire il Festival di Sanremo in ogni sua sfaccettatura. A cura della redazione di Vavel Italia.

Sanremo 2017: la guida di Vavel Italia
Il logo dell'edizione 2017 del Festival di Sanremo

In tanti dicono di non guardarlo, di odiarlo, di considerarlo inutile, noioso, eppure a distanza di oltre mezzo secolo è ancora qui: anche quest'anno il Festival di Sanremo è ormai alle porte, pronto per l'edizione numero 67. Un Festival che si attende come uno dei migliori degli ultimi anni come cast e organizzazione, tra le certezze dei due anni di conduzione Conti e qualche novità.

Il regolamento. Saranno 22 i big in gara quest'anno, un numero che non si vedeva dai tempi degli anni d'oro di Pippo Baudo, segno di un Festival che vuole tornare ad essere un contenitore musicale, e non uno pseudo-varietà con contorno di canzoni. La gara prima di tutto, al punto che l'idea iniziale di Conti era quella di far esibire tutti i big (che dovevano essere inizialmente 20) già alla prima serata, poi l'allargamento a 22 ha portato alla reintroduzione della formula già utilizzata lo scorso anno: metà dei big si esibirà nella prima serata di Martedì, l'altra metà invece entrerà in scena il Mercoledì, che sarà l'appuntamento d'esordio anche dei primi 4 giovani che si esibiranno all'inizio, durante l'anteprima: mossa azzeccata questa di Conti, che ha ridato visibilità e importanza ad una categoria per anni trattata come riempitivo ed infilata ad orari improponibili. Sono state allargate anche le eliminazioni, reintrodotte da pochi anni e diventate quest'anno ancora più decisive. I brani come sempre dovranno essere tutti completamente inediti per testo e musica, mentre quelli dei giovani sono stati già pubblicati.

Ecco allora nel dettaglio il programma delle 5 serate:

Martedì 7 - Primi 11 big in gara, 3 di questi vengono eliminati. Votazioni del pubblico da casa tramite televoto (50%) e dei giornalisti in sala stampa (50%).

Mercoledì 8 - Altri 11 big in gara, 3 di questi vengono eliminati. Nell'anteprima si esibiscono i primi 4 giovani, di cui 2 superano il turno. Votazioni del pubblico da casa tramite televoto (50%) e dei giornalisti in sala stampa (50%).

Giovedì 9 - Torneo eliminatorio tra i 6 artisti eliminati nelle prime due serate, 2 di questi vengono esclusi definitivamente, gli altri 4 ritornano in gara. Gli altri 16 big che hanno superato il turno si esibiscono con un grande brano del passato, divisi in 4 gironi da 4: i vincitori di ogni gruppo si scontrano in un girone finale da cui uscirà il vincitore della serata cover. Sia per il torneo eliminatorio, sia per le cover, le votazioni sono del pubblico tramite televoto (50%) e della sala stampa (50%) ma non influiscono sulla classifica finale.

Venerdì 10 - Si esibiscono i 20 big rimasti in gara, e 4 di questi vengono definitivamente eliminati. Si svolge la finale dei 4 giovani rimasti in gara e si decreta il vincitore di categoria. Cambia il sistema di valutazione, che avviene tramite televoto (40%), giuria degli esperti (30%) e giuria demoscopica (30%).

Sabato 11 - Serata finale con i 16 big rimasti che si esibiscono: viene annunciata la classifica finale fino al quarto posto. Vengono poi azzerate le votazioni e i primi 3 si esibiscono di nuovo e si rivota, per poi annunciare il definitivo vincitore. In caso di mancanza di tempo i 3 finalisti non si esibiranno ma verranno mandati in onda gli highlights dei tre brani. Votazioni tramite televoto (40%), giuria degli esperti (30%) e giuria demoscopica (30%). Il vincitore guadagna la possibilità di partecipare all'Eurovision Song Contest 2017.

Di seguito le schede introduttive dei 22 big in gara.

Albano - Di rose e di spine
Elodie - Tutta colpa mia
Paola Turci - Fatti bella per te
Samuel - Vedrai
Fiorella Mannoia - Che sia benedetta
Nesli e Alice Paba - Do retta a te
Michele Bravi - Il diario degli errori
Fabrizio Moro - Portami via
Giusy Ferreri - Fa talmente male
Gigi D'Alessio - La prima stella
Raige e Giulia Luzi - Togliamoci la voglia
Ron - L'ottava meraviglia
Ermal Meta - Vietato Morire
Michele Zarrillo - Mani nelle mani
Lodovica Comello - Il cielo non mi basta
Sergio Sylvestre - Con te
Clementino - Ragazzi fuori
Alessio Bernabei - Nel mezzo di un applauso
Chiara - Nessun posto è casa mia
Francesco Gabbani - Occidentali's Karma
Bianca Atzei - Ora esisti solo tu
Marco Masini - Spostato di un secondo

Saranno invece 8 i giovani in gara:

Valeria Farinacci - Insieme (Giuseppe Anastasi)
Braschi - Nel mare ci sono i coccodrilli (Federico Braschi, Massimo Marches)
Leonardo Lamacchia - Ciò che resta (Mauro Lusini, Giovanni Pollex)
Tommaso Pini - Cose che danno ansia (Andrea Amati, Tommaso Pini, Andrea Francesca Dall'Ora)
Maldestro - Canzone per Federica (Antonio Prestieri)
Marianne Mirage - Le canzoni fanno male (Kaballà, Francesco Bianconi)
Lele - Ora mai (Raffaele Esposito, Rory Di Benedetto, Rosario Canale)
Francesco Guasti - Universo (Francesco Guasti, Maurizio Musumeci, Francesco Ciccotti)

Questi i vincitori delle precedenti edizioni:

Martedì 31 Gennaio sono stati già pubblicati i testi dei 22 big in gara, che Vavel Italia ha recensito e commentato. Occhi puntati allora verso Martedì 7, quando Carlo Conti darà il via alla sessantasettesima edizione del Festival.