Eurovision Song Contest - Vince il Portogallo, trionfo di Salvador Sobral. Gabbani sesto

Eurovision Song Contest - Vince il Portogallo, trionfo di Salvador Sobral. Gabbani sesto
Eurovision Song Contest - Vince il Portogallo, trionfo di Salvador Sobral. Gabbani sesto

E' stata una lunga notte, abbiamo commentato, scherzato, cantato. Vince - più o meno meritatamente, non sta a noi dirlo - Salvador Sobral, Francesco Gabbani ottiene un risultato forse minore rispetto alle aspettative, ma la sua rimarrà una canzone di sicuro successo in Europa. Un saluto da Francesco Palma e da tutta la redazione di Vavel Italia

E' finita, il Portogallo VINCE L'EUROVISION SONG CONTEST 2017! SALVADOR SOBRAL VINCE A KIEV

Italia che adesso è virtualmente quarta

Gran colpo al televoto della Croazia che scala molte posizioni

Australia e Olanda prendono pochissimo potrebbero essere superate dall'Italia

Attendiamo i risultati del televoto, che potrebbero stravolgere tutto

Finiscono i voti delle giurie: Portogallo in testa con 382, poi Bulgaria a 278 , Svezia a 218, poi Australia, Olanda, Norvegia e Italia

Portogallo a 321 punti, si rischia di frantumare il record di Alexander Rybak

Italia che scende dal podio, superata dalla Svezia

Portogallo che supera quota 200, staccando anche la Bulgaria

Ricordiamo che si tratta dei voti riguardanti soltanto la giuria di qualità, il televoto può ancora ribaltare tutto

A metà delle votazioni
Portogallo 186
Bulgaria 132
Italia 97

L'Estonia assegna 12 punti alla Bulgaria, l'Italia rischia di essere insidiata al terzo posto dalla Svezia

Dopo 16 votazioni
Portogallo 147
Bulgaria 103
Italia 83

Portogallo che sta allungando vistosamente, tiene bene la Bulgaria, poi Italia terza

Malta da 10 punti al Portogallo, che rimane saldamente in testa, mentre da altri 12 punti all'Italia

DODICI PUNTI ALL'ITALIA DALL'ALBANIA, GABBANI RISALE IN QUARTA POSIZIONE

Italia partita maluccio, solo 9 punti in 4 votazioni. Portogallo già in fuga

Dodici punti alla Bielorussia dall'Azerbaijan

Svezia che assegna 6 punti all'Italia. 12 punti al Portogallo

23:46 STOP AL TELEVOTO! INIZIANO LE VOTAZIONI

23:45 Simpatico imprevisto, con un'invasore che è salito sul palco durante l'esibizione di Jamala, mostrando alla telecamera quello che potremmo elegantemente definire lato B

23:41 Adesso sul palco Jamala, vincitrice dello scorso anno, canta il suo ultimo singolo

23:40 Continuano le votazioni, manca ormai poco alla fine

23:24 Alla fine delle votazioni verranno svelati prima i voti della giuria di qualità, poi quelli del televoto

23:16 Sul palco sale ora un'istituzione della musica ucraina: Ruslana.

23:11 Scorrono ora gli highlights dei 26 brani in gara. Ricordiamo che dall'Italia non è possibile votare Francesco Gabbani, così come ogni paese non può votare il proprio rappresentante. E' possibile votare l'Italia invece da San Marino.

23:08 Spunta Verka Serduchka, che ha partecipato all'Eurovision 2007. Personaggio ultratrash, ma è qualcosa di meravigliosamente aureo

Finite le esibizioni, ora si vota.

Canzone bella, lei tiene bene il palco ed è una delle poche di questa serata che si è vestita in maniera decente.

23:03 Tocca alla francese Alma, con Requiem

Kristian Kostov, nonostante i soli 17 anni, tiene benissimo il palco e guadagna ancora più punti in vista delle votazioni 

22:58 E' il momento della Bulgaria, che ha guadagnato molti consensi negli ultimi giorni

Coreografia e musica molto anni '80 con un tocco di Justin Timberlake. C'è quel pizzico di trash che non fa mai male.

22:54 Ecco anche la Svezia, altra nazione da tenere molto sotto controllo

Stasera un po' meglio rispetto a Martedì, ma manca qualcosa, ancora una volta.

22:50 Ecco un'altra favorita: City Lights era tra le principali candidate alla vittoria, poi però Blanche non ha saputo legittimare le aspettative con delle esibizioni live poco convincenti, vediamo ora stasera.

22:46 Tocca ai padroni di casa. Ovviamente difficile per loro riprovare a vincere, ma portano il rock, ed è già qualcosa

Altro giro altra scopiazzata, questa volta è Titanium a fungere da (inutile) ispirazione, e anche la prestazione vocale non è granché

22:41 E' il momento della Germania. 

Ricky Martin e la versione romena di Giulia Luzi tirano fuori un'ottima prestazione. Canzone molto più credibile di quanto possa sembrare sulla carta, ma i cannoni sul palco sono un tocco di genio.

22:36 Ritorna il trash, tocca allo yodel&rap in salsa romena. Sembra una barzelletta, e invece... e la canzone è pure bella

Praticamente una copia sbiadita (e pure brutta) di Human di Rag'n'bone man. Potevamo risparmiarci anche questa

22:33 Tocca a Cipro, con Gravity

22:28 Diciottesima cantante in gara: il Regno unito schiera la ventiseienne Lucie Jones, con un brano scritto dalla vincitrice dell'Eurovision 2013 Emmelie de Forest. Ascoltandolo capiamo subito perché la cantante danese non se lo sia tenuto

22:26 Sketch dei presentatori con Mans Zelmerlow, giusto per dare una nota di colore a una fase alquanto bruttina

22:20 Ora tocca alla Norvegia, con Jowst: praticamente l'unione di Clementino con Rudy Zerbi

Il pezzo è una brutta - ad essere gentili - copia dei tormentoni estivi alla SolerIglesias&co, ma almeno quelli sono orecchiabili, questo nemmeno. In allegato anche una simpatica maxi-stecca.

22:17 Tocca alla Spagna, una delle top 5 direttamente qualificate in finale. Entrano conciati come i Cugini di Campagna dei bei tempi, ed è già tutto dire

Se l'Eurofestival fosse un concorso di bellezza avrebbe già vinto, ma siccome è un evento musicale... ritenta la prossima volta.

22:12 Tocca alla Grecia. Abbiamo superato la metà della scaletta. Ecco Demy con This is love.

Canzone europeissima, ultra pop, insomma, potevamo farne a meno

22:05 Tocca all'Australia (no, non chiedeteci perché siano qui per il terzo anno consecutivo) 

Tanti applausi anche per lui, da tenere d'occhio

Lui è vocalmente eccezionale, non ha un pezzo da manifesto della musica mondiale, ma per l'Eurovision può starci benissimo. E' praticamente la versione definitiva del Pavarotti&Friends, tutto in uno.

22:02 Attenzione alla Croazia: My Friend è un pezzo molto particolare, metà lirico e metà pop

21:57 Passa senza troppi problemi l'esibizione dell'Azerbaijan, gli avversari seri sono altri

Ovazione anche per Salvador Sobral, sarà una lotta a due. E' un brano raffinato, bello e interpretato divinamente

21:53 E' il momento del Portogallo. Amar pelos dois, di Salvador Sobral, è la principale avversaria di Occidentali's Karma.

21:50 Danimarca con un pezzo standard, che dice poco o nulla. Tutti gli occhi sono puntati sul Portogallo, che si esibirà fra poco

Noi così in redazione.

BOATO DELL'INTERNATIONAL CENTRE! OVAZIONE PER GABBANI

20:45 CI SIAMO! TOCCA A FRANCESCO GABBANI CON OCCIDENTALI'S KARMA 

E' bello, è significativo, è qualitativamente di livello. Ha tutte le carte in regola per fare una bella figura e ottenere un bel piazzamento. Merita

20:41 Ora l'Ungheria, Joci Popai porta un pezzo davvero forte, attenzione

Tutto stupendo, tra Sax, violini e microfoni dentro il bouquet. L'eurofestival è un posto meraviglioso. E la canzone è pure bella

21:37 Adesso si fa davvero sul serio, tocca alla Moldavia: Hey Mamma ha spopolato in semifinale

21:36 Momento trash insieme agli spettatori. Immancabile.

Canzone da quasi sufficienza, e per il livello di stasera per ora è tanta roba

21:31 Occhio alle sorelle olandesi adesso. Lights and Shadows non è un pezzo da antologia ma ha un suo perché, attenzione

Brano che tenta la carta dell'atmosfera evocativa, ma che non sorprende. Loro sono brave e belle, la voce c'è ma la canzone non decolla

21:28 Ora tocca all'Armenia. Non sembrano avere velleità di vittoria con Fly with me

Ed Sheeran in salsa austriaca dice poco o nulla, in compenso sembra l'omino delle anteprime Dreamworks. Complimenti per le scarpe con le ali.

21:24 Quarto paese in gara è l'Austria con Running on air

Nota di merito per la scelta di cantare in Bielorusso, ma la chitarra conciata in quel modo grida vendetta

21:20 Si inizia a fare sul serio, la Bielorussia ha un suo perché, è sicuramente più originale di altri e canta anche in lingua. Attenzione

Ecco anche il primo polpettone similmoderno, e parte anche la gara a chi si avvicina più al muro del suono. Annamo bene (cit.)

21:17 Seconda artista: la polacca Kasia Moss con Flashlight

Il muscoloso israeliano porta sul palco la prima carica di energia della serata. La canzone è una classica ballad eurodance, però si fa ascoltare. Il falsetto fa tanto neomelodico, ma all'Eurovision si perdona (quasi) tutto a tutti

21:12 SI COMINCIA! Tocca ad Israele con I Feel Alive, di Imri

21:08 Primo "simpatico" (dipende dai punti di vista) momento trash della serata, con le foto primi anni 2000 dei conduttori che spuntano sulla loro testa. Che il trash abbia inizio 

Un'immagine dal backstage di Francesco Gabbani (twitter)
Un'immagine dal backstage di Francesco Gabbani (twitter)

Presentazione in grandissimo stile, come sempre.  Tra luci ed effetti speciali i 26 artisti stanno facendo il loro ingresso all'International Exhibition Centre

CI SIAMO! SONO LE 21:02 DI SABATO 13 MAGGIO. COMINCIA ADESSO LA FINALE DELL'EUROVISION SONG CONTEST 2017

E' arrivato anche quest'anno uno dei momenti più attesi dagli appassionati di musica (e non solo), la finale dell'Eurovision Song Contest è da sempre un appuntamento fisso, da alcuni anni soprattutto sui social, nonostante la dimensione europea dell'evento abbia sempre messo un po' da parte l'Italia, il cui pubblico non ha mai manifestato lo stesso interesse di altri paesi nei confronti della manifestazione. Negli ultimi anni le cose stanno un po' cambiando, complice il ritorno dell'Italia avvenuto nel 2011 dopo 14 anni di auto-esclusione.

La RAI quest'anno gioca la carta Francesco Gabbani, fresco vincitore del Festival di Sanremo con la sorprendente Occidentali's Karma, divenuto ormai un tormentone in tutta Europa e considerata la principale favorita per la vittoria finale. Anche due anni fa ci siamo presentati con il favore del pronostico (seppur non a questi livelli) ma i ragazzi de Il Volo si fermarono al terzo posto - penalizzati soprattutto dalle giurie - ottenendo comunque uno dei migliori risultati italiani nella storia recente.


La versione Eurovisiva di Occidentali's Karma, più corta rispetto all'originale

Eurovision Song Contest diretta LIVE

L'Italia, così come Francia, Regno Unito, Germania, Spagna (nazioni fondatrici) e Ucraina (paese ospitante) si è qualificata direttamente alla finale di stasera.  Le due semifinali di Martedì e Giovedì hanno però rivelato però alcuni brani che potrebbero seriamente concorrere per la vittoria.

In particolare, ha sorpreso tutti la struggente interpretazione di Amar Pelos Dois del portoghese Salvador Sobral, che col passare del tempo sta guadagnando sempre più punti in vista della finale, e potrebbe essere quindi la sorpresa della serata. Attenzione ovviamente alla Svezia, che fin dall'annuncio del pezzo ha riscontrato il favore del pubblico con I Can't Go On, così come la francese Alma con Requiem.


L'esibizione di Sobral in semifinale

Si sono vistosamente abbassate invece le quotazioni di City Lights, cantata dalla belga Blanche. Il brano è stato per mesi considerato il principale favorito insieme a quello di Gabbani, ma la pessima esibizione delle prove generali e la non esaltante prova di Martedì rischiano di compromettere il risultato finale del Belgio. La giovane interprete (solo 17 anni) sta facendo fatica a reggere un palco così importante, e se anche stasera l'emozione dovesse influire in maniera vistosa sulla performance le chance di vittoria potrebbero ridursi al lumicino.

Altri brani da tenere d'occhio sono Verona, di Koit Toome e Laura per l'Estonia; Origo dell'ungherese Joci Papai (con alcune parti in lingua romanì, parlata dalle popolazioni rom) e Beautiful Mess del bulgaro Kristian Kostov. Attenzione anche alla Moldavia con Hey Mamma e alla Croazia con My Friend.

Eurofestival LIVE

L'Italia ha ottenuto due vittorie nella sua storia, la prima nel 1964 con Gigliola Cinquetti, che portò in tutta Europa il successo di Non ho l'età. Nel 1990 si è ripetuto Toto Cutugno, con Insieme 1992, scritta appositamente per celebrare l'Europa unita. Tra i piazzamenti degni di nota troviamo il terzo posto di Domenico Modugno con Nel blu dipinto di blu, il secondo posto ancora di Gigliola Cinquetti con nel 1974 e il successivo podio di Wess e Dori Ghezzi con Era. 

Arriviamo terzi nel 1987 con Gente di mare, cantata da Umberto Tozzi e Raf (con testo del grande Bigazzi), mentre nel '92 e nel '97 rispettivamente Mia Martini (con Rapsodia) e i Jalisse (con Fiumi di parole) si piazzano a ridosso del podio. Podio raggiunto nel 2011 da Raphael Gualazzi con Madness of love e - come detto - da Il Volo nel 2015 con Grande Amore.

Diretta Live Eurovision Song Contest Kiev

Stasera Francesco Gabbani canterà per nono, su 26 artisti, questo l'ordine completo di uscita: 1. Israele - 2. Polonia - 3. Bielorussia - 4. Austria - 5. Armenia - 6. Paesi Bassi - 7. Moldavia - 8. Ungheria - 9. Italia - 10. Danimarca - 11. Portogallo - 12. Azerbaigian - 13. Croazia - 14. Australia - 15. Grecia - 16. Spagna - 17. Norvegia - 18. Regno Unito - 19. Cipro - 20. Romania - 21. Germania - 22. Ucraina - 23. Belgio - 24. Svezia - 25. Bulgaria - 26. Francia

Musica