Cornet rovina la festa alle Williams

Nelle semifinali del WTA di Dubai Venus batte nettamente la Wozniacki (6-3, 6-2) e raggiunge la sua prima finale in 18 mesi: Serena scende in campo subito dopo e cade clamorosamente (4-6, 4-6) contro Alize Cornet.

Cornet rovina la festa alle Williams
Bleacher Report
Tutti si aspettavano una finale tra le sorelle Williams a Dubai, e invece no. La francese Alize Cornet, 24 anni e nº26 del ranking, ha compiuto l'impresa battendo Serena Williams (6-4, 6-4) nella seconda semifinale. Poco prima la maggiore delle Williams, Venus, aveva demolito la Wozniacki (6-3, 6-2)  raggiungendo una finale che mancava da un anno e mezzo. Le finali tra sorelle Williams hanno segnato quasi una decada di tennis, e in 4 occasioni le due si sono trovate in finale a Wimbledon, con somma noia degli appassionati dell'epoca. Oggi però sarebbe stato interessante vederle di nuovo una contro l'altra, soprattutto perché Venus sembra in forma; bisognerà aspettare qualche altro torneo.
 
Serena è stata irriconoscibile per tutto il match. Ha perso due volte consecutive il servizio nella parte finale del primo set, dopo essere stata avanti 3-2. Il secondo set è andato ancora peggio, col servizio perso a zero in apertura  e un secondo break salvato per un pelo. La Cornet ha giocato un gran tennis, moto aggressiva alla risposta e fredda nei momenti importanti. Con un break di vantaggio è arrivata fino al 5-3: ha avuto 4 matchpoint sul servizio di Serena, che è riuscita disperatamente ad allungare la partita, ma solo per un altro game. 
 
Nella prima semifinale la sorella Venus aveva giocato un gran match, in stile Serena. Ha martellato dall'inizio alla fine la povera Wozniacki, sovrastata fisicamente da tanta potenza. Venus non è più la giocatrice dominante dei primi anni 2000, e già da diverso tempo ormai. Ma nella finale di sabato parte favorita e ha vinto i tre precedenti con la Cornet: Venus cercherà di mettere in bacheca il 45º torneo della sua brillante carriera.

Tennis