Australian Open: Serena sul velluto, la Giorgi vince e trova Venus, Azarenka ferma Wozniacki

Camila Giorgi supera agevolmente il secondo turno e si prepara ad affrontare la più esperta delle sorelle Williams. La n.1 del mondo, Serena, spazza via la Zvonareva, mentre una rediviva Azarenka batte la Wozniacki.

Il secondo turno al femminile, nella parte alta, regala scontri interessanti e riserva una sorpresa in parte attesa. Vika Azarenka, ritrovata dopo gli infortuni della passata stagione, ferma la testa di serie n.8, la danese Caroline Wozniacki, chiudendo la partita in due set, col punteggio di 64 62. Il dominio della bielorussa è evidenziato dal numero di occasioni di rottura , ben 13, di cui 10 nel primo parziale. Wozniacki non riesce a proporre un servizio efficace e conquista un solo punto con la seconda nel secondo set. La vittoria eleva il ruolo nel torneo di Vika, ora pericolosa mina vagante. 

Prosegue a braccetto il cammino delle sorelle Williams. Serena fatica solo nel primo set con la russa Zvonareva, prima di dominare il secondo. 60, con 0 vincenti sul fronte russo e solo 6 punti al servizio per Vera. Venus conferma l'ottimo stato di forma, giocando un incontro perfetto in risposta, costringendo la connazionale Davis a una resa rapida. 62 63 per Venere, ora chiamata a un esame azzurro. Camila Giorgi trova meno problemi con la ceca Smitkova, rispetto al derby d'esordio con Flavia Pennetta, e, limitando gli errori - 5 doppi falli e 20 grauiti, ma anche 23 vincenti - si impone in due, 61 64. 86% di punti con la prima in campo per Camila. Importante nel percorso di crescita della giovane italiana il confronto con Venus. 

Tra le teste di serie, affermazioni rapide per Radwanska, 60 61 con la svedese Larsson, e Cibulkova, 62 60 alla Pironkova. Ok anche Kvitova. 

Tutti i risultati qui

Tennis