Roland Garros, il programma della terza giornata: Djokovic, Nadal e S.Williams sul Philippe Chatrier

Comincia la campagna parigina di Djokovic e Nadal, mentre al femminile, dopo il forfait di Roma, S.Williams punta al trono. In casa Italia, tocca a Lorenzi, Seppi, Arnaboldi e Knapp.

Roland Garros, il programma della terza giornata: Djokovic, Nadal e S.Williams sul Philippe Chatrier
Roland Garros, il programma della terza giornata: Djokovic, Nadal e S.Williams sul Philippe Chatrier

A Parigi, l'attesa è evidente, il Philippe Chatrier presenta un martedì di grande tennis. Sul Campo principale, quattro personaggi in grado di giocare un ruolo importante nel secondo Slam dell'anno. Apre Petra Kvitova, chiude Serena Williams. La ceca è la principale alternativa al duopolio in rosso firmato Williams  - Sharapova, mentre la n.1 al mondo deve mostrare una condizione di nuovo al top dopo il ritiro romano. Nel mezzo, due incontri a livello maschile. Novak Djokovic convive con l'ossessione Roland Garros, è al massimo ormai da diversi mesi e l'appuntamento odierno è il primo di una cavalcata scritta. Sulla sua strada, Rafael Nadal, il pluri-campione, il più forte giocatore di sempre sulla terra. Nadal cerca nell'arco delle due settimane sicurezze e continuità, mai, in passato, era giunto qui con un bagaglio così scarno di risultati e credenziali. 

Il programma del Philippe Chatrier:

Kvitova - Erakovic

Nadal - Halys

Djokovic - Nieminen

S.Williams - Hlavackova

Sul Suzanne Lenglen, David Ferrer entra nel torneo con Lacko, mentre l'attenzione in casa Italia è per il secondo appuntamento che vede Karin Knapp in campo contro la danese Wozniacki. Karin è reduce dal successo a Norimberga, ma l'impegno sulla carta è proibitivo. Dimitrov incrocia Sock, mentre sul 2 Seppi si confronta con Isner. Il ritorno all'attività agonistica porta in dote un match complesso per l'altoatesino. 

Per chiudere il capitolo azzurro, Arnaboldi - Duckworth sul campo n.5, mentre sul 6, Schiavone - Qiang Wong e Lorenzi - Muller. 

Il programma completo 


Share on Facebook