Wimbledon 2015: Williams avanti a braccetto, eliminata la Ivanovic

Serena travolge la babos, venus piega la Putintseva: ora un solo turno le separa da un derby in famiglia. Crolla la Ivanovic, battuta dalla Mattek. Bene Azarenka e Safarova.

Wimbledon 2015: Williams avanti a braccetto, eliminata la Ivanovic
Wimbledon 2015: Williams avanti a braccetto, eliminata la Ivanovic

Nel giorno in cui le sorelle Williams avanzano compatte e si avvicinano sempre di più all'ennesimo derby in famiglia, la notizia del giorno è sicuramente l'eliminazione di Ana Ivanovic: la serba, convincente lunedì nel suo match di esordio contro la Xu, un doppio 6-1 in carrozza, oggi è clamorosamente caduta sotto i colpi di Bethanie Mattek - Sands, che firma senza ombra di dubbio l'upset del giorno Due set secchi, per un 6-3 6-4 che ha visto la pittoresca tennsita americana sempre in controllo della partita: per lei qualificazione più che meritata e sfida contro la rampante svizzera Belinda Bencic (oggi vincitrice in tre set sulla tedesca Ana Lena Friedsam, battuta con il punteggio di 7-5, 4-6, 6-0).

Dicevamo delle Williams: Serena ha faticato un pochino giusto nel primo set contro l'ungherese Timea Babos, prima di dilagare nel secondo fino a chiudere la pratica in meno di un'ora con il punteggio di 6-4, 6-1. Più dura la battaglia della sorella Venus contro la kazaka Putintseva, che resiste con fermezza per due ore prima di cedere a Venere con il punteggio di 7-6(5), 6-4. A separare le due sorelle di Compton dal rendez-vous degli ottavi, ci sono ora Haether Watson (avversaria di Serena) e la giustiziera di Sara Errani, la Krunic, che incrocerà racchetta e palline con Venus.

Non sbaglia nemmeno Vika Azarenka: la bielorussa sta lentamente trovando le giuste vibes, come ha potuto sperimentare sulla sua pelle oggi la belga Kirsten Flipkens, regolata in 6-3 periodico. Per Azarenka ora ci sarà un test abbastanza severo contro la francesina Kristina Mladenovic, oggi brava a piegare la resistenza della baby Jelena Ostapenko (6-4, 7-5), vincitrice dell'edizione 2014 del torneo Junior e già giustiziera di Carla Suarez Navarro. 

Vittorie, infine, anche per la ceca Lucie Safarova (6-3, 6-1 alla Hsieh), per la tedesca Andrea Petkovic (6-3, 6-1 sulla Duque Marino) e per Sloane Stephens.


Share on Facebook