Roland Garros 2016, day 1: Kvitova col brivido

La ceca rischia l'eliminazione, ma nel finale ha la meglio sulla Kovinic.

Roland Garros 2016, day 1: Kvitova col brivido
Fonte: Roland Garros

La pioggia fa capolino su Parigi e interrompe la programmazione. In archivio alcuni match di primo turno. Al femminile, Petra Kvitova supera, non senza patemi, Danka Kovinic. Il match si risolve in tre parziali, con la ceca che si impone 62 46 75. 

Per un set, poco più, il compito di Petra - reduce da un periodo in chiaroscuro tra Madrid e Roma - sembra agevole. La Kvitova non concede mai il servizio nel set d'apertura, dirige con la battuta lo scambio e in risposta riesce a perforare le difese della Kovinic. Qualcosa si inceppa nel secondo. L'incidenza dei colpi cala e la 21enne del Montenegro comincia a costruire una ragnatela in cui la Kvitova cade con preoccupante continuità. Le bordate di rovescio della Kovinic affossano Petra e rimettono in parità la partita. Si segue, in sostanza, lo stesso spartito del precedente confronto tra le due a Indian Wells, nella stagione corrente. La Kvitova non riesce, come nel parziale d'avvio, a cogliere le diverse opportunità (8 palle break nel secondo, solo 2 concretizzate), perde fiducia e vantaggio. 

Lo scenario non muta nel terzo, la Kovinic continua a pungere nelle crepe della Kvitova e mette a referto un break pesantissimo sul 4-4, con l'opportunità di servire per la partita. Qui, la pressione gioca un brutta scherzo a Danka. Non è perfetta in alcuni frangenti, mentre la Kvitova si riscopre campionessa. Sul 30-30, un ruggito di Petra vale la prima palla break. La Kovinic si oppone, ma deve capitolare poco dopo. Il livello della ceca è altissimo, soluzioni definitive, sull'uno-due, mortifere accelerazioni, lungoriga o ad incrociare, che non ammettono replica. Naturale arriva anche la rottura che chiude la partita nel dodicesimo gioco. 75 Kvitova, ma che fatica.

Kvitova - Kovinic 62 46 75

La russa Pavlyuchenkova concede invece la miseria di due giochi alla Sorribes Tormo. La testa di serie n.24 del torneo mette a referto il doppio dei vincenti - 20/9 - e sfrutta le imprecisioni della spagnola (24 gratuiti). La Sorribes Tormo riesce a difendere il servizio una sola volta nell'arco dell'incontro. Troppo poco a questo livello. 62 60.  

La Hsieh regola la Arruabarrena - 76 63 - mentre in tre la Golubic - 23enne di Zurigo - supera la Riske. 

Pavlyuchenkova - Sorribes Tormo 62 60 

Hsieh - Arruabarrena 76 63 

Golubic - Riske 62 16 62

Tennis