Roland Garros, Gasquet si esalta e batte Nishikori. Fuori Raonic

L'ultimo giocatore francese rimasto in tabellone elimina il giapponese, testa di serie numero cinque. K.o. anche il canadese Raonic, sorpreso dallo spagnolo Ramos-Vinolas.

Roland Garros, Gasquet si esalta e batte Nishikori. Fuori Raonic
Richard Gasquet oggi nel match contro Nishikori.PHOTO : MONTIGNY PHILIPPE / FFT

Un'altra giornata caratterizzata da pioggia e campi pesanti al Roland Garros ha regalato una bella soddisfazione al pubblico parigino presente sul Philippe Chatrier. Richard Gasquet, testa di serie numero nove del seeding e unico transalpino rimasto ancora in corsa, ha infatti disputato un grande ottavo di finale contro Kei Nishikori, numero cinque del tabellone e reduce da una buona stagione sulla terra rossa. 

Dopo il ritiro di ieri di Jo-Wilfried Tsonga, il talentuoso Gasquet era rimasto l'unica speranza cui i francesi potevano aggrapparsi nello Slam di casa. Il loro beniamino non ha deluso le attese, giocando alla grande per i primi due set, nei quali ha ripetutamente messo in difficoltà il suo rivale giapponese, salvo calare nel terzo parziale e rimettere in discussione il match. Un Nishikori poco incisivo al servizio ha commesso poi un doppio fallo sanguinoso in apertura di quarto set, concedendo al transalpino il primo dei due break che hanno chiuso la partita, scivolata via rapidamente. Gasquet ha mostrato un ottimo approccio da fondo campo, esibendo la miglior versione del suo rovescio a una mano e riuscendo spesso a giocare quasi di controbalzo, togliendo ritmo al nipponico, mai realmente competitivo in questa seconda domenica parigina. Al prossimo turno, dunque ai quarti di finale della parte bassa del tabellone, Gasquet affronterà il coetaneo Andy Murray, che dopo qualche difficoltà iniziale in questo torneo sembra aver carburato contro i due bombardieri appena affrontati, il croato Ivo Karlovic e lo statunitense John Isner, sconfitti entrambi in tre set. 

Chi invece va a casa è il canadese Milos Raonic, testa di serie numero otto, esibitosi in mattinata sul Suzanne Lenglen contro il terraiolo Albert Ramos-Vinolas. L'allievo di Riccardo Piatti ha patito più del previsto le condizioni di gioco, con un campo reso pesante dalla pioggia e dall'umidità, cedendo così di fronte alla migliore attitudine alla superficie dello spagnolo, in ascesa dopo un inizio di carriera altalenante. Punteggio severo quello inflitto a Raonic, che si ferma dunque agli ottavi di Parigi, dopo aver superato agevolmente i primi tre turni. Per Ramos-Vinolas il prossimo ostacolo sarà ora rappresentato dal campione uscente, lo svizzero Stan Wawrinka, uscito vincitore da una bella battaglia contro il serbo Viktor Troicki. Domani sono in programma gli ottavi della parte alta del seeding, con il numero uno al mondo Novak Djokovic impegnato contro Roberto Bautista Agut nel secondo match sul centrale, dopo la sfida che vedrà opposti il redivivo lettone Ernests Gulbis e il belga David Goffin. Sul Lenglen spazio a Dominic Thiem, che ha una grande occasione per avanzare ulteriormente nel torneo contro Marcel Granollers, che ha usufruito del ritiro di Rafa Nadal per piazzarsi tra i migliori sedici di questa edizione del Roland Garros. A seguire un altro spagnolo, l'esperto David Ferrer, che se la vedrà con il ceco Tomas Berdych.

Raonic (8) - Ramos-Vinolas 2-6 4-6 4-6

Nishikori (5) - Gasquet (9) 4-6 2-6 6-4 2-6


Share on Facebook