Davis Cup, il doppio tiene in vita l'Argentina. Avanza la Serbia

Bolelli e Fognini non finalizzano una grande rimonta contro Berlocq e Mayer: k.o. al tie-break del quinto set. Serbia che fa fuori la Russia, in difficoltà Spagna e Germania.

Davis Cup, il doppio tiene in vita l'Argentina. Avanza la Serbia
Leo Mayer e Carlos Berlocq. Fonte: DavisCup.com

Nella seconda giornata degli ottavi di finale del World Group di Coppa Davis, l'Argentina del capitano Daniel Orsanic evita l'eliminazione contro l'Italia di Corrado Barazzutti. Dopo lo 0-2 frutto dei risultati dei singolari di ieri, sono Carlos Berlocq e Leonardo Mayer a regalare all'Albiceleste il punto della speranza, al termine di un doppio tiratissimo, durato più di quattro ore di gioco, contro il duo azzurro formato da Fabio Fognini e Simone Bolelli. Match dai due volti quello disputatosi oggi a Buenos Aires, sulla terra rossa di Parque Sarmiento. Gli argentini si ritrovano in un lampo due set a zero, salvo farsi rimontare dalla coppia italiana, che allunga la partita al quinto. Break e controbreak in apertura del set decisivo, poi match point annullato dagli azzurri sul 5-6, fino al clamoroso epilogo del tie-break, in cui Berlocq e Mayer salgono 6-2, sciupano quattro palle della partita, ne devono salvare una sul 6-7, ma alla fine prevalgono in volata. Domani il primo singolare vedrà in campo Paolo Lorenzi, presumibilmente proprio contro Berlocq.

Simone Bolelli e Fabio Fognini oggi a Buenos Aires. Fonte: DavisCup.com

Vince ancora e avanza ai quarti di finale la Serbia, che in casa vince anche il doppio contro la Russia. Merito della coppia formata da Viktor Troicki e Nenad Zimonjic, che superano in quattro set il duo Kravchuk/Kuznetsov. Sfida ancora in bilico invece in Germania, dove a Francoforte i fratelli Zverev (Mischa e Alexander) si fanno sorprendere al quinto dai meno quotati Ruben Bemelmans e Joris De Loore: Belgio dunque avanti 2-1 a una giornata dal termine. Si complica il passaggio del turno anche per la Spagna, che in Croazia perde il doppio: il duo Feliciano e Marc Lopez si fa infatti sorprendere al quinto set da Marin Draganja e Nikola Mektic.

Argentina - Italia 1-2 (Parque Sarmiento, Buenos Aires, terra rossa outdoor). Berlocq/Mayer - Bolelli/Fognini 6-3 6-3 4-6 2-6 7-6(7) 

Germania - Belgio 1-2 (Fraport Arena, Francoforte, veloce indoor). A. Zverev/M. Zverev - Bemelmans/De Loore 3-6 6-7(4) 6-4 6-4 3-6

Serbia - Russia 3-0 (Sportski Centar Cair, Nis, veloce indoor). Troicki/Zimonjic - Kravchuk/Kuznetsov 6-3 7-6(3) 6-7(5) 6-4

Croazia - Spagna 2-1 (Sportska Dvorana Gradski Vrt, Osijek, veloce indoor). Draganja/Mektic - F. Lopez/M. Lopez 6-7(6) 7-6(7) 7-6(5) 2-6 6-4.