Fed Cup - Italia alla prova Taiwan

Oggi primi due singolari, azzurre favorite, fondamentale il successo.

Fed Cup - Italia alla prova Taiwan
Fed Cup - Italia alla prova Taiwan - Foto: Federtennis/Twitter

Mentre a Monte-Carlo il primo 1000 in rosso entra nella sua fase cruciale - quest'oggi sono in programma le semifinali - il circuito femminile osserva una settimana di sosta, per concedere la ribalta alla Fed Cup. Le semifinali del World Group oppongono USA e Repubblica Ceca e Bielorussia e Svizzera, più in basso prova a difendersi l'Italia. La nuova nazionale azzurra insegue riscatto immediato, dopo la sconfitta di Forlì con la Slovacchia. 3-2 per le nostre avversarie, dopo il buon avvio italiano con il successo di Francesca Schiavone sulla Schmiedlova. Siamo a un punto di volta, necessario. Manca il talento più luminoso, Camila Giorgi, in costante polemica con la federazione, mancano le veterane di mille battaglie, Schiavone - ancora in grado al tramonto di carriera di confezionare titoli ed emozioni - e Vinci. 

Il lavoro della Garbin non è certo facile, il materiale è ancora in fase embrionale, talenti in erba, da coltivare, con poco tempo a disposizione. L'Italia non può perdere, il baratro della C è a un passo. Si aggrappa, la Garbin, a Sara Errani, punto di continuità con il passato. Due tornei in rosso per ritrovare sensazioni e tennis. Male a Charleston, in progresso a Bogotà. Terzo turno importante, primi battiti di Errani. Sarita gioca oggi il secondo singolare, contro Chieh-Yu Hsu (n.372 WTA). Apre, quasi ad annunciare una rivoluzione, Martina Trevisan. Il peso di un debutto ricco di insidie, di fronte Ya-Hsuan Lee, la n.1 di Taiwan (almeno tra le presenti). 

Sfida in programma a Barletta - dopo la rinuncia del vantaggio casalingo da parte delle nostre avversarie - sulla terra, superficie che da sempre esalta l'animo guerriero dell'Italia. Non può, Taiwan, spaventare le azzurre, nemmeno una nazionale sperimentale come quella attuale. Vincere, per compiere addirittura un doppio salto, balzare, con il ritocco al regolamento - passaggio a 16 squadre probabile ad agosto - direttamente nell'élite della racchetta. Una boccata d'ossigeno, in attesa di tempi migliori. 

Semifinali World Group 

USA - Rep.Ceca 

Bielorussia - Svizzera 

Play-off World Group 

Francia - Spagna 

Russia - Belgio 

Germania - Ucraina 

Slovacchia - Olanda 

Play-off World Group II 

Romania - Gran Bretagna

Serbia - Australia

Canada Kazakistan

Italia - Taiwan

Si parte oggi alle 13.30, diretta Supertennis. 


Share on Facebook