Atp Montecarlo, tutto facile per Djokovic

Il serbo concede solo un game a Montanes, risparmiando preziose energie in vista di sfide più impegnative. Successi di rilievo per Dimitrov e Tsonga, fuori Janowicz, Simon e Delbonis.

Grande attesa a Monte-Carlo per l'esordio del campione in carica, Novak Djokovic. Sotto la lente d'ingrandimento la condizione del serbo, dopo l'annunciato forfait in doppio. Il match di secondo turno dura poco, 45 minuti, e fornisce risposte parziali sullo stato di salute del n.2 del mondo, imbattuto da 4 Masters 1000, conteggiando gli ultimi due della stagione trascorsa e i primi due del 2014 sul cemento americano. 6-0 6-1, questo l'eclatante punteggio con cui Nole schianta l'esperto spagnolo Albert Montanes

La partita dura in sostanza tre giochi. Sul punteggio di 1-1, Djokovic si ritrova a dover fronteggiare tre palle break, concesse più per trascuratezza che per effettiva bravura del suo avversario. Da qui inanella un parziale di 9 punti a 1, salendo 3-1 e chiudendo di fatto la contesa. Addirittura cinque i break consecutivi subiti dal nativo di Sant Carles de la Rapita. I numeri racontano di un incontro senza storia. 27 a 1 il conto dei vincenti. Djokovic conquista oltre 4 punti su 5 con la prima di servizio, mentre la percentuale di Montanes sorvola di poco il 30%. Chiaro che a far la partita sia Nole, vista la differenza di caratura tra i due, ma la non reazione dell'iberico è evidente. Inferiore, si lascia travolgere. Il serbo non è perfetto, come mostrano i 16 gratuiti, ma nel suo approccio sulla terra è certamente convincente. Inizia da Monte-Carlo la sua rincorsa al Roland Garros, unico Slam ancora assente dalla ricca argenteria di casa Djokovic. 

Bella vittoria, in rimonta, anche per Igor Dimitrov. Il bulgaro piega un coriaceo Granollers, dopo esser stato sotto 2-0 al terzo. Uno squillo, ed era ora, giunge anche da Jo Tsonga. Non una stagione facile per il transalpino. Il successo contro il tedesco Kohlschreiber rilancia il francese di colore, che ora attende il vincente del match tra Fognini e Bautista Agut. Continua la crisi di Janowicz, agevolmente battuto da Llodra. 

Risultati:

Djokovic - Montanes 6-1 6-0

Llodra - Janowicz 6-4 6-2

Tsonga - Kohlschreiber 6-4 1-6 6-4

Seppi - Youzhny 6-3 7-6

Dimitrov - Granollers 6-2 4-6 6-2

Gabashvili - Simon 4-6 6-4 6-4

Benneteau - Melzer 6-4 3-6 6-4

Garcia-Lopez - Balleret 7-5 6-2

Carreno-Busta - Dodig 6-3 6-3

Lu - Delbonis 7-6 6-1

ATP