ATP Finals: Djokovic intoccabile, oggi Federer - Murray

Scorre via il torneo di fine anno, senza acuti. Partite senza storia, rapide, poco spettacolari. Londra resta appesa al match tra Roger e Andy, mentre Nole sembra non avere avversari.

Non è, fino ad oggi, un bel Masters. La terza giornata si chiude come le due precedenti, con due partite senza storia, chiuse in due set, con un sol giocatore in campo. Marin Cilic è l'ombra del dominatore di Flushing Meadows e lascia strada al ceco Tomas Berdych nello stupore generale. Non c'è la minima reazione, dopo il brutto K.O d'esordio, e il volto deluso, scoraggiato di Goran Ivanisevic testimonia una situazione sconcertante. In serata la favola di Stanislas Wawrinka dura pochi giochi. Il break d'apertura illude il pubblico londinese e crea un'atmosfera da vere finali. L'acuto isolato si frantuma di fronte alla realtà. La solidità di Djokovic stronca la resistenza dello svizzero e la sfida degli Australian Open, testimonianza di una rivalità bella e lottata, aldilà dei precedenti, resta chimera lontana. Cilic raccoglie 4 giochi (63 61 Berdych), Wawrinka 3 (63 60 Djokovic). Solo l'aritmetica non garantisce al serbo la qualificazione, ma astrali combinazioni di set e games non possono allontanare da quanto visto sul campo. Nole è il logico favorito per quanto mostrato prima a Bercy e poi a Londra.

Scenario ancora aperto anche nel Gruppo B. Si chiude con il programma odierno il girone. Alle 15, ora italiana, aprono Nishikori e Raonic, mentre in serata, alle 21, di scena Federer e Murray. Il nipponico è chiamato a una risposta, dopo la pesante sconfitta con Federer, mentre il canadese, ancora al palo, deve dare un senso alla sua partecipazione. Parte ovviamente da una posizione privilegiata Federer, vincente nei primi due incontri, con un bilancio di 4-0 nei set giocati. Allo svizzero potrebbe bastare addirittura una sconfitta, con numero congruo di giochi conquistati. Un set significherebbe certezza assoluta. L'obiettivo è chiudere al primo posto, per evitare una semifinale con Djokovic. 

Questa la situazione dei due raggruppamenti:

Gruppo A

Djokovic 2-0 (4-0 24-5)

Wawrinka 1-1 (2-2 15-14)

Berdych 1-1 (2-2 14-16)

Cilic 0-2 (0-4 6-24)

Gruppo B

Federer 2-0 (4-0 25-12)

Murray 1-1 (2-2 21-20)

Nishikori 1-1 (2-2 17-20)

Raonic 0-2 (0-4 15-26)


Share on Facebook